rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Spettacoli&Tv

Sabina Guzzanti farà un film sulla trattativa Stato-Mafia

La conferma arriva dalle Giornate professionali del cinema a Sorrento

Sarà presto nelle sale “La trattativa”, il nuovo film di Sabina Guzzanti dedicato alla trattativa Stato-Mafia.

Lo ha annunciato la stessa attrice e regista, dopo la presentazione alle Giornate professionali del cinema a Sorrento.

Dopo aver sviscerato l'argomento il più possibile - racconta la Guzzanti da Sorrento - ho incominciato a pensare a come poter raccontare questa storia così complicata, che si svolge nell'arco di almeno 20 anni e che si potrebbe approfondire all'infinito. Perché dentro c'è di tutto, dai servizi segreti italiani a quelli americani e israeliani, poi la mafia, la camorra, la 'ndrangheta, i ministri, i carabinieri, l'esercito... una storia bella ricca e complessa”.

La sfida è stata “semplificare la complessità di tutta la storia, senza tradirne il senso, per far capire al pubblico di cosa si parla quando se ne parla”, per raccontarla “in modo appassionate, rendendola un po’ simile a un giallo, qualcosa che si scopre mano a mano che il film va avanti”.

Non mancherà però l’umorismo, assicura Sabina Guzzanti, “perché credo che anche in un film di mafia non debbano mancare elementi di umorismo. Non si capisce perché bisogna essere sempre così retorici quando si affrontano determinati argomenti al cinema o in televisione: la retorica è uno strumento utilizzato per non far capire, per non raccontare i personaggi come realmente sono”.

Il film sarà distribuito il prossimo anno dalla Bim.

Non è stato facile finanziare questo film”, ha spiegato Sabina Guzzanti, in attesa di sapere se “La trattativa” potrà godere o meno del finanziamento da parte del Ministero. “Abbiamo fatto l’audizione ma ancora attendiamo una risposta”, ha detto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabina Guzzanti farà un film sulla trattativa Stato-Mafia

Today è in caricamento