rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sanremo 2013

Anna Oxa: "Esclusa da Sanremo per ragioni politiche"

La cantante all'attacco del Festival ("sembra un sottoprodotto del Concertone del Primo Maggio") e di Fabio Fazio che però cerca di smontare la polemica: "Sanremo non si fa per esclusione, ma per inclusione"

Anna Oxa attacca a testa bassa Fabio Fazio e il suo Sanremo 2013. Al termine della conferenza stampa di presentazione durante la quale sono stati annunciati novità e ospiti, la cantante, che era presente in prima fila, si è avvicinata al conduttore per un chiarimento, come ha poi spiegato a Corriere.it.

"Questo Festival sembra un sottoprodotto del Concertone del Primo Maggio. Che non è musica, ma evento. E Fazio è un ciambellano del potere politico", è l'accusa di Anna Oxa (che riecheggia quanto dichiarato poco tempo prima da Annalisa Minetti, altra esclusa dal Festival 2013).

"Sono stata esclusa per ragioni politiche. Lo chieda a chi c'era nella commissione, ero nei 14 a mezz'ora dall'annuncio dei nomi. E poi sono stata tolta, dopo una litigata pazzesca. Perchè sono un cane sciolto, non ho appartenenze", assicura a Corriere.it Anna Oxa, che vanta 14 presenze a Sanremo, a partire dal lontano 1978 quando sconvolse l'Ariston con un look punk e la canzone "Un'emozione da poco".

Fabio Fazio ha tentato una mediazione. 

"Sanremo non si fa per esclusione, ma per inclusione. Si decide chi mettere e non chi estromettere. Un principio facile, anche se mi rendo conto che è amaro, per chi ci è rimasto male. Fatico a capire Anna Oxa, ma la comprendo", è stato il commento del conduttore.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna Oxa: "Esclusa da Sanremo per ragioni politiche"

Today è in caricamento