rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Sanremo 2013

Gli ospiti della seconda serata di Sanremo 2013

Bar Refaeli, Carla Bruni, Beppe Fiorello, Neri Mercorè e Asaf Avidan: ecco gli ospiti della seconda serata all'Ariston

Nella seconda serata di Sanremo 2013 si esibiranno gli altri sette Big. L'ordine di uscita è: Almamegretta, Annalisa Scarrone, Simone Cristicchi, Elio e le Storie Tese, Max Gazzè, Malika Ayane e Modà. 

Ciascuno di loro presenterà due canzoni ma solo uno dei due brani resterà in gara, scelto dai voti del pubblico e della giuria della Stampa. 

Seguiranno le esibizioni di quattro delle otto canzoni in gara per i Giovani. Lo stesso sistema di votazione deciderà le due canzoni migliori che gareggeranno con le altre due canzoni che passeranno il turno nella terza serata. 

Tra gli ospiti della serata c'è la top model israeliana Bar Refaeli, che al suo arrivo in conferenza stampa ha portato un po' di scompiglio. Il commento della Littizzetto dà voce ai pensieri di gran parte dei presenti: "Beh, è figa forte". Bar Refaeli ha parlato del suo intervento nella seconda serata di Sanremo: "Suonerò la batteria ma non canterò, stasera sono qui per ascoltare musica e divertirmi".

Bar Refaeli arriva a Sanremo @ TM News Infophoto

Ci saranno anche Carla Bruni, che presenterà il suo nuovo album e farà qualcosa con la Littizzetto ("Io e Carlona faremo qualcosa insieme dipende da lei", dice Lucianina), Beppe Fiorello e il cantautore israeliano Asaf Avidan. 

Ci sarà anche Neri Marcorè. L'attore "non parlerà di politica e si esibirà dopo le 23.30". 

L'atmosfera rilassata e soddisfatta della conferenza stampa è stata rabbuiata da una notizia inaspettata: è morto il figlio di Franco dei Ricchi e Poveri, un giovane di 23 anni. Fazio, quasi in lacrime, ha confermato che il gruppo non sarà quindi sul palco dell'Ariston stasera. La scaletta sarà un po' stravolta ma Fazio assicura: "Non credo che il blocco dedicato ai Ricchi e Poveri vada sostituito, dedichiamo il premio alla Band e chiudiamo 20 minuti prima".

Le domande dei giornalisti sono quasi tutte su Maurizio Crozza.

Mario Luzzato Fegiz, il critico del Corriere della Sera, riporta il discorso sulla "centralità della musica" e sulla contestazione a Maurizio Crozza. Fazio risponde: "Su quattro ore di spettacolo abbiamo fatto tre ore e mezzo di musica con solo mezz'ora di spettacolo". Quanto ai contestatori, identificati come persone già note, viene spiegato che il loro ingresso non può essere vietato perché "non esiste un Daspo per i concerti".

"Stiamo parlando di un evento che ha 15 milioni di persone e 3 lo determinano. Poi il fatto che Crozza fosse truccato ha amplificato il suo intervento", ha detto Fazio, sottolineando che "la par condicio è una cosa, la satira è ammessa e doverosa" e "si è trattato di una questione di buona educazione, sono state persone maleducate. Che però non è un reato, è peggio".

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ospiti della seconda serata di Sanremo 2013

Today è in caricamento