rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sanremo 2013

La terza serata di Sanremo 2013

Il pubblico vota la classifica provvisoria dei Big, accolta male dal pubblico dell'Ariston. Applausi per gli ospiti della serata: Roberto Babbio, Antony, Leonora Armellini e il sempreverde Al Bano

La terza serata di Sanremo 2013 si apre con l'esilarante esegesi de "L'immensità" tratta dal film "Straziami ma di baci saziami" con Nino Manfredi e Pamela Tiffin. Quest'anno il Festival coincide con San Valentino e tocca al duo Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, in versione Vianello-Mondaini, ricordare la festa degli innamorati cantando "Vattene Amore", una delle canzoni più famose della storia sanremese. 

La gara per Sanremo 2013 entra nel vivo, con le esibizioni dei quattordici Big. Aprono le danze Simona Molinari e Peter Cincotti con "La felicità", seguiti da Marco Mengoni con "L'essenziale". Elio e le Storie Tese si prendono il palco con "La canzone Mononota" (compreso travestimento iniziale, in pieno stile Elii). Prima di lasciare Malika Ayane alla sua "E se poi", la Littizzetto prende di mira il maestro Beppe Vessicchio: costretto su una sedia, il venerabile direttore d'orchestra dalla barba verdiana deve cedere qualche filo della sua peluria alle forbici della Littizzetto. 

Lucianina diventa improvvisamente seria per il suo monologo: con la consueta ironia, la Littizzetto mette in fila difetti e idiosincrasie maschili, senza dimenticare l'amore gay e i diritti delle coppie di fatto. Il discorso vira bruscamente e l'attrice ricorda la giornata internazionale contro la violenza sulle donne per poi partecipare al flash mob danzante. 

ASCOLTA GRATIS LE CANZONI DI SANREMO 2013

La gara riprende velocemente, prima Marta sui tubi con "Vorrei" e poi Chiara Galiazzo con "Il futuro che sarà". È il momento del primo ospite della serata, Roberto Baggio. L'ex numero dieci nella Nazionale ha ricordato il suo impegno con la Fao e per i giovani, ai quali ha dedicato una lettera su come si diventa campioni, per trovare la forza di realizzare i propri sogni. Max Gazzè infonde ritmo all'Ariston con la sua "Sotto Casa". Annalisa Scarrone con "Scintille" piace e convince sempre di più, seguita da Maria Nazionale con "È colpa mia" e da Simone Cristicchi con "La prima volta (che sono morto)". L'altro ospite della serata è Antony del gruppo Antony and the Johnsons, che ha cantato "You are my sister".

SANREMO 2013, LA TERZA SERATA: TUTTE LE FOTO @ TM News Infophoto

Dopo il brano, il cantante ha dato anche lui il suo contributo alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Si torna in gara con "Se si potesse non morire" dei Modà, "A bocca chiusa" di Daniele Silvestri (accompagnato ancora una volta dall'interprete Lis), il dub degli Almamegretta "Mamma non lo sa". Chiude la competizione dei Big "Sai (ci basta un sogno)" di Raphael Gualazzi. Prima dei Giovani, entra in scena Leonora Armellini, la pianista 20enne vincitrice del premio Chopin di Varsavia chiamata a "sostituire" il maestro Daniel Barenboim, che ha dovuto dare forfait a Sanremo per motivi di salute. Dopo aver eseguito lo Studio Op.10 n.3 di Chopin, la Armellini ha presentato il primo dei Giovani gara: Andrea Nardinocchi con "Storia Impossibile". Seguono Antonio Maggio con "Mi servirebbe sapere", Paolo Simoni con "Le parole" e l'ex X Factor Ilaria Porceddu con "In equilibrio". 

In attesa di Sanremo Story, arriva l'ultimo superospite della serata: Al Bano Carrisi, che entra in scena sparando "Nostalgia Canaglia" e "È la mia vita". Una standing ovation accoglie il Cigno di Cellino San Marco che si mette a fare le flessioni sul palco dell'Ariston (come Jack Palance quando fu premiato con l'Oscar per "Scappo dalla città"). Orfano di Romina Power, il pubblico del Festival deve "accontentarsi" della bionda Laura Chiatti per il duetto scacciapensieri di "Felicità". L'Ariston balla e canta trascinato dalla voce di Al Bano.

È il momento della gara giovani: i finalisti sono Antonio Maggio con "Mi servirebbe sapere" e "Ilaria Porceddu con "In equilibrio".

In finale, Fazio e la Littizzetto presentano la classifica provvisoria Big come deciso dal televoto e che vale il 25 per cento del risultato finale. Il pubblico in sala fischia e rumoreggia quando vengono annunciati i nomi dalla 14 alla prima posizione. 

Ecco la classifica provvisoria di Sanremo 2013:

Marco Mengoni

Modà

Annalisa Scarrone

Chiara Galiazzo 

Rapahel Gualazzi

Simona Molinari e Peter Cincotti

Maria Nazionale

Elio e le Storie Tese

Daniele Silvestri

Max Gazzè

Simone Cristicchi

Malika Ayane

Marta sui Tubi

Almamegretta

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La terza serata di Sanremo 2013

Today è in caricamento