Sabato, 25 Settembre 2021
Sanremo 2018

Le canzoni di Sanremo 2018, Claudio Baglioni: "Descrivono il nostro tempo"

Primo ascolto dei 20 brani dei Big, Ron porta Lucio Dalla

Le canzoni in gara al Festival di Sanremo 2018 sono "dei punti di osservazione descrizione del nostro tempo, di un'epoca non chiara e di passaggio": così le ha definite il direttore artistico Claudio Baglioni, in collegamento da Roma a causa dell'influenza, in occasione del tradizionale ascolto dei brani dei big nella sede Rai di Milano. "Sono soddisfatto della bontà generale, credo siano delle buone canzoni se siano belle lo deciderete voi, sono sincere e alcune molto ispirate, alcune sono dei doni e delle sorprese preziosissime spero diventino anche belle" ha detto.

Secondo Baglioni "molti dei testi portano delle domande, delle questioni e dei punti irrisolti, non ci sono canzoni slogan, neanche quella de Lo Stato Sociale che ci invita a tirarci via dai giorni che stiamo vivendo". Il direttore artistico ha citato "Una vita in vacanza" un brano tagliato sulla realtà italiana di oggi: la band cita una serie di mestieri, dal candidato all'esodato alla baby pensione, il cuoco stellato, l'influencer e il toyboy. "Fai il ricco di famiglia l'eroe nazionale il poliziotto di quartiere il rottamatore. Perché lo fai?" si chiedono nel testo che ne ritornello dice "niente nuovo che avanza ma tutta la banda che suona e canta" e "nessuno che rompe i coglioni nessuno che dice se sbagli sei fuori" sdoganando anche l'uso delle parolacce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le canzoni di Sanremo 2018, Claudio Baglioni: "Descrivono il nostro tempo"

Today è in caricamento