Venerdì, 15 Ottobre 2021
Sanremo 2018

Sanremo 2018, la polemica di Elio e le Storie Tese: "Noi non ci vantiamo come fa Baglioni"

"Osserviamo un Festival in cui in ogni puntata Baglioni canta 4 canzoni di Baglioni", raccontano a Libero. Ma al Dopo Festival l'atmosfera sembrava rilassata

Bisognava arrivare alla quarta serata di Festival per la prima, vera polemica di questo Sanremo dopo il fattaccio Ermal Meta-Fabrizio Moro. Ad alzare la voce sono Elio e le Storie Tese, intervistati dall'inviato di Libero a Sanremo Fabrizio Biasin, sbarano ad alzo zero contro il direttore artistico Claudio Baglioni e contro una certa idea che il "Festival" ha di loro. 

"A volte bisognerebbe vantarsi di più: quando abbiamo fatto noi il Dopofestival non abbiamo suonato neppure una nota di un nostro pezzo, ora osserviamo un Festival in cui in ogni puntata Baglioni canta 4 canzoni di Baglioni. Questo nostro atteggiamento decisamente non paga", sbotta Elio. 

Quanto ai critici che hanno giudicato severamente la loro "Arrivedorci", Elio risponde: "E' una canzone curata, strutturata un po' di più rispetto agli altri pezzi in gara. Puoi dire che non ti piace, ma "inaccettabile" o "non classificabile" cosa vuol dire?". Quello che è veramente inaccettabile per Faso è che "dopo aver creato almeno in 2 casi su 4 uno spettacolo leggendario, l'anno scorso hanno mandato il the best della storia di Sanremo senza neppure un'immagine di Elio e le Storie Tese". 

Faso poi ha una sua teoria sul perché la canzone non abbia riscosso successo. "Il Festival si aspetta da Elio e le Storie Tese che facciano il circo di Nando Orfei. Se lo fai i commenti sono 'ecco i soliti cazzoni', se invece ci presentiamo con il lentone stracciamutande – che poi è nello stile di altri 300 pezzi che sono andati al Festival – l'effetto è 'ma come, non venite a fare il triccheballacche?' Come mai? E comunque oh, se Elton John dice 'smetto tra tre anni' nessuno gli rompe i coglioni, se lo facciamo noi è 'no, avete detto che smettete e ora smettete". 

Ospite al Dopo Festival, al termine della quarta serata, Elio aveva già lanciato una frecciata all'indirizzo di Baglioni, mettendo l'attenzione ancora una volta sull'eccessiva presenza del cantante-direttore artistico. "Non so sono indiscreto, ma vorrei chiedere a Claudio se ci canta un suo pezzo, dopo tutti questi giorni". Una battuta alla quale Baglioni ha replicato con ironia ("Forse, ormai faccio il tappabuchi: non mi fanno mai cantare"), facendo ridere Elio.  L'atmosfera tra i due sembrava serena. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2018, la polemica di Elio e le Storie Tese: "Noi non ci vantiamo come fa Baglioni"

Today è in caricamento