Sabato, 27 Febbraio 2021

Sanremo, terza puntata: standing ovation per Venditti, Virginia e Vanoni show. Ma Bisio dov'è?

I momenti clou dell'ultima puntata del Festival. Dalla commozione di Alessandra Amoroso al duetto Raf e Tozzi

Virginia Raffaele e Ornella Vanoni a Sanremo

La terza puntata del Festival di Sanremo 2019 è una vera e propria festa della musica italiana. Intrattenimento e canzoni si alternano alle esibizioni degli artisti in gara (dodici quelli sul palco stasera). Claudio Baglioni e Virginia Raffaele prendono finalmente in mano la situazione: dopo un inizio "diesel", i due appaiono complici e sicuri sul palco. Lui è il solito direttore artistico un po' istituzionale e un po' burlone, lei torna ad incantare con le sue strepitose imitazioni ed è sempre più padrona del ruolo di conduttrice. Claudio Bisio, invece, fa ancora fatica ad aggredire il palco. 

La puntata comincia con Viva l'Inghilterra di Claudio Baglioni. Ed è subito show. Dopo le esibizioni di Mahmood e Nigiotti, Virginia Raffaele si esibisce sulle note di un grammofono "inceppato" e ci ricorda perché in passato l'abbiamo definita erede di Monica Vitti. E' lei ad introdurre Antonello Venditti, il super ospite più atteso della serata, che si esibisce al piano con Sotto il segno dei pesci e Notte prima degli esami, quest'ultima insieme a Baglioni. E' uno dei momenti più emozionanti della serata: Venditti si guadagna una standing ovation, poi fa uno strappo alla regola e regala il suo cappello ad una fan seduta in prima fila. 

Sanremo, standing ovation per Antonello Venditti | VIDEO

Alessandra Amoroso si commuove 

La gara prosegue con Tatangelo e Ultimo. Poi continua lo spettacolo. Bisio torna all'attacco degli haters: a quanto pare, i monologhi anti "webeti" costituiranno una vera e propria "saga" nel corso del Festival, (anche se andrebbe detto ai suoi autori che è qualcosa di già visto con Maurizio Crozza e il suo Napalm 51 su La7, ndr). Quindi è il momento dell'omaggio a Sergio Endrigo: Bisio e Virginia, seduti a centro palco su due sgabelli, intonano una versione divertente di Ci vuole un fiore.

Dopo le esibizioni di Renga ed Irama, arriva Alessandra Amoroso, qui per festeggiare dieci anni di carriera. Bellissima nella sua salopette nera, canta Dalla tua parte. I fan, sui social, protestano: è il suo ultimo brano, sì, ma non certo quello più bello. Poi l'artista salentina canta Io che non vivo in duetto con Baglioni. La performance è impeccabile. Prima di abbandonare il palco, Sandrina abbraccia il direttore artistico e scoppia a piangere, sciogliendo finalmente il peso della tensione. Qualcuno in sala stampa contesta il fatto che sia arrivata all'Ariston da super ospite, quando invece in gara ci sono artisti che hanno una carriera ben più prestigiosa della sua: "Viva le terze medie", grida qualcuno.  

Sanremo 2019, Alessandra Amoroso scoppia a piangere sul palco

CITYNEWSANSAFOTO_20190208013708555-2

Ornella Vanoni show: fa la parodia di se stessa

Ma il bello arriva adesso. Ornella Vanoni entra in scena senza essere annunciata. "Ornella, ma che cosa ci fai qui? Non sei in gara quest'anno", le chiede Virginia Raffaele. E lei: "Ma perché, che anno è?". La cantautrice, 83 anni, si presta ad una gag con la sua storica imitatrice: fa una vera e propria parodia di se stessa, scherzando sul presunto rincretinimento dovuto all'età. "E' colpa tua - le grida - Tu mi hai imitato come se fossi rimbambita, mi hai fatto passare da maniaca sessuale".

Leggendario ciò che sta per succedere. Virginia e Ornella annunciano i successivi cantanti in gara, ovvero Patty Pravo e Briga, e la Vanoni, non appena vede la sua amica di vecchia data, le corre incontro per abbracciarla, divincolandosi dalla Raffaele. Inutile il tentativo della conduttrice di placarla: ormai il cerimoniale è rotto.

"Ad una certa età facciamo quello che vogliamo", scherza Patty. Poco prima di abbandonare la scena, poi, Ornella regala l'ultima perla. "Voglio precisare una cosa - esordisce - Io sono qui gratis. Rai, che non diventi un vizio, eh!". Risate in platea. Senza dubbio uno dei momenti più divertenti del Festival. La gara prosegue con Cristicchi e Boomdabash.

Raf e Tozzi scatenano l'Ariston. Cevoli evitabile

Un altro momento di spettacolo con Raf e Umberto Tozzi. Il duo si scatena e fa scatenare sulle note del medley  Il battito animale, Ti pretendo, Tu e Gloria. Poi si aggiungono Virginia e Baglioni per Gente di mare. (E Bisio dov'è?). La gara prosegue con The Zen Circus e Motta. Lo show continua invece con Paolo Cevoli nei panni di Palmiro Cangini, il mitico assessore ignorante e arruffone che gli ha regalato fortuna a Zelig. Niente di eccezionale: è inevitabile rimpiangere Pio e Amedeo. Spazio poi a Nino D'Angelo e Livio Cori. Consigli per gli acquisti. 

Fabio Rovazzi diverte e commuove

Al rientro dalla pubblicità, sul palco c'è a sorpresa Fabio Rovazzi. L'artista, ex YouTuber, dà una svolta al Festival. Sale sul palco e scherza sulla sua presenza all'Ariston. "So che cosa state pensando, che questo sarà il momento più ignorante...". Poi intona un medley con i suoi brani più famosi, da Andiamo a comandare a Faccio quello che voglio. Il direttore d'orchestra sta al gioco e lascia il palco: "Io penso di aver toccato il punto più basso della mia carriera con Andiamo a comandare, quindi me ne vado" e si ritira dietro le quinte. Anche l'orchestra rifiuta di suonare. A "salvare" Rovazzi c'è Baglioni: i due cantano una versione esilarante Faccio quello che voglio. A sorpresa arriva anche Fausto Leali. L'esibizione di Rovazzi - impeccabile, dal punto di vista della sicurezza che sfoggia sul palco - si chiude con una commovente dedica al papà scomparso: "Tutto questo è anche colpa tua".

CITYNEWSANSAFOTO_20190208013345838-2

Serena Rossi e Baglioni omaggiano Mia Martini

Sul finire della puntata arriva l'omaggio di Serena Rossi e Baglioni a Mia Martini. L'attrice, protagonista del film 'Io sono Mia', canta una intensa Almeno tu nell'universo. E mette tutta se stessa. "Queste sono le scuse che spettano a Mimì", grida poco prima di abbandonare l'Ariston. La sua esibizione è intensa, sincera ed impeccabile.

Il Festival potrebbe chiudersi qui, ma manca mezz'ora. Arrivano allora Anna Ferzetti e Simone Montedoro, poi Rocco Papaleo: i primi dal Prima Festival, l'altro dal Dopo Festival. Ma l'unico momento significativo negli ultimi trenta minuti di show è E tu di Baglioni. 

Al cinema “Io sono Mia”, così il mondo dello spettacolo si scusa con Mia Martini 

CITYNEWSANSAFOTO_20190208013329619-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, terza puntata: standing ovation per Venditti, Virginia e Vanoni show. Ma Bisio dov'è?

Today è in caricamento