Domenica, 11 Aprile 2021

Sanremo, Amadeus taglia il nastro con Leotta e Jebreal. Sorpresa Roger Waters

Il direttore artistico ha presentato la prima serata del Festival insieme a due delle nove protagoniste femminili

Amadeus con Diletta Leotta e Rula Jebreal

"Finalmente siamo arrivati al 4 febbraio", così Amadeus in conferenza stampa a poche ore dalla prima serata del suo Festival. Quello dove, al di là delle polemiche - azzittite dagli stessi protagonisti e soprattutto protagoniste - è riuscito a portare alcuni dei più grandi nomi del panorama nazionale, per omaggiare i 70 anni di un evento che ha fatto e continua a fare colore e cultura del nostro Paese. Roberto Benigni, per dirne uno, ha deciso di partecipare come ospite dopo un lungo corteggiamento di Amadeus, che all'Ariston ha portato anche Tiziano Ferro, i Ricchi e Poveri per una storica reunion, e Roger Waters, anche se non di persona.

Sanremo 2020, nella prima serata un videomessaggio di Roger Waters e Jessica Notaro

Il leader dei Pink Floyd ha inviato un videomessaggio per la prima serata del Festival, da grande fan della kermesse. Questa una delle sorprese svelate da Amadeus in conferenza, insieme alla partecipazione di Jessica Notaro - sempre martedì - che canterà con il suo amico Antonio Maggio una canzone scritta da Ermal Meta che affronta il tema della violenza sulle donne. E di questo parlerà anche Rula Jebreal: "Vorrei parlare di un'emergenza nazionale ma anche internazionale - ha spiegato la giornalista palestinese - Mentre parlo ci sono molte donne, nel resto del mondo, che vengono messe in prigione per avere il diritto al voto o addirittura per poter guidare una macchina. Questo è un tema apartitico, culturale, importante. Ringrazio molto Amadeus, quando ci siamo incontrati gli ho suggerito di affrontare questo tema e lui ha subito abbracciato l'idea".

Sanremo 2020, la scaletta di martedì: Big e ospiti

Rula Jebreal: "Ringrazio chi mi ha criticato"

"Le polemiche fanno parte di qualsiasi iniziativa culturale. Ringrazio i critici perché ci hanno costretto a fare uno sforzo in più, senza di voi non sarei stata qui, lo dico con sincerità". Lo ha detto Rula Jebreal in riferimento alle polemiche che hanno accompagnato la sua partecipazione al Festival. "Ma ringrazio anche tutti quelli che hanno creduto in me, a partire da Amadeus e tutta la Rai".

Diletta Leotta: "Non vedo l'ora ci sia il fischio di inizio"

Emozionatissima Diletta Leotta, che calcherà nuovamente il palco dell'Ariston ma stavolta da protagonista. "Sono pronta, carica, non vedo l'ora di scendere in campo con il mio mister che mi ha dato tutte le istruzioni. Sono felice di essere protagonista di una grande partita, che sono contenta di giocare con Amadeus e una donna fantastica come Rula Jebreal. Non vedo l'ora che ci sia il fischio d'inizio". 

Amadeus: "Nessuna rivalità con Fiorello"

"C'è una tale amicizia fraterna tra me e Rosario, reciprocamente disinteressata, da 35 anni, che tutte le altre considerazioni lasciano il tempo che trovano. Niente e nessuno può metterla in discussione". Amadeus sgombra così il campo dai rumors su una presunta competizione tra il conduttore e direttore artistico del Festival e il 'battitore libero' di Sanremo 2020, Fiorello. "Io - aggiunge Amadeus - a calcio giocavo nel ruolo di ala destra e la libidine più grossa era fare il passaggio per il gol. Dunque se Fiorello è il nostro attaccante io sono l'uomo più felice del mondo". Un attaccante che solo lui è riuscito ad avere in squadra.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, Amadeus taglia il nastro con Leotta e Jebreal. Sorpresa Roger Waters

Today è in caricamento