Monologo di Diletta, Monica Leofreddi e Francesca Barra replicano alla madre. Stoccata di Selvaggia Lucarelli

Tutte contro tutte. Continua la polemica dopo il monologo a Sanremo della conduttrice sportiva

Diletta Leotta e Ofelia Castorina

Il monologo di Diletta Leotta continua a trascinare dietro di sè la polemica che dal palco dell'Ariston si è spostata sui social. Questa volta però lo scontro diretto è tra la madre Ofelia, scesa in campo per difendere la figlia, e le giornaliste Francesca Barra e Monica Leofreddi, alle quali si è aggiunta anche Selvaggia Lucarelli

Il post di Francesca Barra su Instagram

"Per la mamma di Diletta Leotta alcune donne che “contano” avrebbero attaccato sua figlia perché motivate dall’odio verso altre donne. Per altri casi non posso parlare. Io parlo per me: non ho mai preso in giro nessuno o offeso. Non ho pubblicato la foto dei presunti “prima e dopo” per evidenziare i ritocchi chirurgici, ridicolizzando Diletta (il punto infatti non è se sia giusto o meno ricorrere alla chirurgia estetica!). Non ho attaccato lei, mai, anzi!" ha scritto Francesca Barra su Instagram. La giornalista e moglie di Claudio Santamaria ha chiarito di aver difeso in passato tante volte Diletta Leotta, ma il monologo di Diletta Leotta a Sanremo 2020 non l’ha convinta. “È proprio la mancanza di coerenza e di corrispondenza fra ciò che ha sempre mostrato e trasmesso e quello che ha detto che strideva su quel palco. Io ho espresso un giudizio sul contenuto del suo monologo per il quale mi sono sentita presa in giro per la mancanza di onestà. Se vuoi essere la protagonista di un momento di tv verità devi dirla fino in fondo con coraggio, la tua verità”. 

Il commento di Monica Leofreddi

“Per difendere sua figlia mi ha citata tra le "odiatrici” di Diletta, mi ha anche accusata di non essere solidale con le donne. Il twitt che ho scritto dopo il monologo di Diletta non era offensivo, - precisa Monica Leofreffi - era semplicemente espressione di un dissenso nel veder rappresenta la bellezza come valore e come qualcosa che capita, da una ragazza bellissima ma che già così giovane, ha modificato il suo corpo alla ricerca di una bellezza perfetta” - concludendo - "Lei non ha naturalmente l’obbligo di conoscere la mia storia il mio vissuto e le mie lotte , ma la prego , darmi della odiatrice e dell’invidiosa proprio no!"

La stoccata di Selvaggia Lucarelli

Ma alle due chiamate in causa dalla madre di Diletta Leotta si è aggiunta anche Selvaggia Lucarelli che ha postato un commento sul proprio profilo Facebook. "Leggo che la madre della Leotta è indignata per le critiche delle donne alla figlia, critiche per giunta legittime alle scemenze imbarazzanti dette sul palco e non alla Leotta in sè, affermando che “le donne sono le peggiori”. Al di là del fatto che le critiche sono state piuttosto trasversali, peccato che la signora, così come la figlia, non abbia mai speso una parola per le schifezze che gli uomini peggiori scrivono sotto le foto di Diletta. O forse, e qui sta il dramma, quelli per lei sono apprezzamenti".

Per la mamma di Diletta Leotta alcune donne che “contano” avrebbero attaccato sua figlia perché motivate dall’odio verso altre donne. Per altri casi non posso parlare. Io parlo per me: non ho mai preso in giro nessuno o offeso. Non ho pubblicato la foto dei presunti “prima e dopo” per evidenziare i ritocchi chirurgici, ridicolizzando Diletta (il punto infatti non è se sia giusto o meno ricorrere alla chirurgia estetica!). Non ho attaccato lei, mai, anzi! Quante volte l’ho difesa anche in televisione. Io, proprio io, che ovunque esprimo solidarietà a chi si mostra libera, fiera di ciò che è. Appunto, di ciò che si è. Ad esempio, Diletta mostra il suo corpo sui social esponendosi a commenti di ogni sorta e se ne infischia. Commenti violenti, volgari . Inevitabili o meno, non è ciò che conta. Ma è proprio la mancanza di coerenza e di corrispondenza fra ciò che ha sempre mostrato e trasmesso e quello che ha detto che strideva, su quel palco. Io ho espresso un giudizio sul contenuto del suo monologo per il quale mi sono sentita presa in giro per la mancanza di onestà. Ed è anche il mio lavoro. Se sei un personaggio pubblico e comunichi qualcosa non puoi aspettarti assenza di critica. Ripeto: se vuoi essere la protagonista di un momento di tv verità devi dirla fino in fondo con coraggio, la tua verità. E lo fai con il tuo esempio, non solo con le tue parole. Per me quando si raccontano storie personali non si può delegare agli autori la responsabilità della propria commozione. Altrimenti si chiama affabulazione. #sanremo #dilettaleotta

Un post condiviso da Francesca Barra (@francescabarra1) in data:

Gentile Signora Leotta, ho appreso leggendo @dago.spia che per difendere sua figlia mi ha citata tra le “ odiatrici” di Diletta, mi ha anche accusata di non essere solidale con le donne. Il twitt che ho scritto dopo il monologo di Diletta non era offensivo, era semplicemente espressione di un dissenso nel veder rappresenta la bellezza come valore e come qualcosa che capita,da una ragazza bellissima ma che già così giovane , ha modificato il suo corpo alla ricerca di una bellezza perfetta. La bellezza è un valore ma non l’unico, ci sarà sempre qualcuna più bella più giovane più magra o con un seno e un sedere più bello.La chirurgia estetica non va demonizzata ma neanche esaltata.La solidarietà femminile si deve esprimere attraverso la sincerità, la coerenza, non raccontando solo favole. La fatica di essere donne è esasperata da falsi modelli e falsi ideali che ci portano lontano da noi stesse, dal nostro centro.Tacciare ogni dissenso con l’etichetta di invidia non aiuta. Ha visto @rulajebreal come è stata attaccata prima ancora della sua partecipazione? Poi ha risposto sul palco con la sua storia le sue emozioni la sua anima e la sua capacità di lottare per se stessa e per le altre donne. Sul palco di Sanremo in queste bellissime serate Amadeus ha saputo mettere in scena tanti modi di essere donna, tutti preziosi , tutti unici. Lei non ha naturalmente l’obbligo di conoscere la mia storia il mio vissuto e le mie lotte , ma la prego , darmi della odiatrice e dell’invidiosa proprio no! #sanremo2020 #donne

Un post condiviso da Monica Leofreddi (@monicaleofreddi_official) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento