Martedì, 26 Ottobre 2021
Sanremo 2020

Sanremo 2020, il meglio e il peggio della prima serata: Ferro in lacrime, Lauro si spoglia. Standing ovation per Rula

Vincente la triade al comando Amadeus, Fiorello e Tiziano Ferro. Per una festa nazionalpopolare dello spettacolo italiano. Rita Pavone si commuove, Al Bano e Romina accendono l'Ariston

Achille Lauro si spoglia sul palco, ma è un omaggio a Giotto

Entra in scena come un carmelitano scalzo: è a piedi nudi e indossa una lunga tunica in velluto (firmata Gucci). Ma, quando tutti pensavano che il colpo di scena si sarebbe esaurito così, Achille rilancia e... si spoglia. Eccolo dunque in tutina di lattex munita di strass, che non lascia niente (ma proprio niente) all'immaginazione. "Sono qui, fai di me quello che vuoi", grida dopo essersi messo a nudo. "Me ne frego", insiste guardando negli occhi la platea patinata dell'Ariston. Poco dopo la performance, l'ufficio stampa ne dà spiegazione: "Sul palco dell’Ariston Achille Lauro ha interpretato la celebre scena attribuita a Giotto in una delle Storie di San Francesco della Basilica Superiore di Assisi, il momento più rivoluzionario della sua storia, in cui il Santo si è spogliato dei propri abiti e di ogni bene materiale per votare la sua vita alla religione e alla solidarietà". 

CITYNEWSANSAFOTO_20200205012455687-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2020, il meglio e il peggio della prima serata: Ferro in lacrime, Lauro si spoglia. Standing ovation per Rula

Today è in caricamento