Giovedì, 13 Maggio 2021
dissing

La lite tra Ermal Meta e Willie Peyote subito dopo la finale di Sanremo

I due cantanti si sono classificati, rispettivamente, terzo e sesto nella serata conclusiva della kermesse

Ermal Meta, 39 anni, e Willie Peyote, 35 (Crediti foto Instagram)

Sembrava strano che questo Festival di Sanremo 2021 si fosse concluso senza polemiche, dal momento che polemica è da sempre sinonimo della kermesse canora. E a recuperare il tempo perso ci pensano oggi Ermal Meta e Willie Peyote, che subito dopo la finale - in cui hanno trionfato i Maneskin - si lasciano andare ad un botta e risposta al vetriolo. 

L'attacco di Willie Peyote

I due cantanti, che si sono classificati rispettivamente terzo e sesto, non se le mandano a dire. E' Willie, vincitore del premio della critica Mia Martini, a lanciare la prima frecciata in occasione di una trasmissione web. Nel dettaglio, l'artista torinese accusa il collega di non meritare la prima posizione ottenuta nei giorni scorsi in occasione della classifica provvisoria: "Ermal il primo posto non se lo merita per niente. Non ho alcun motivo personale per avercela con lui, ma ha cantato Caruso nel giorno del compleanno di Lucio Dalla (durante la serata delle cover, ndr), ed è stata una scelta molto ruffiana. Canta poi molto bene, ma Annalisa a confronto è il vulcano dell'Etna. Non ho idea del perché di questa classifica. So che non si dovrebbe dire e che non sta bene, ma la penso così".

Willie Peyote a Sanremo 2021 con 'Mai dire mai (la locura)': il significato della canzone

La replica di Ermal Meta

 A rispondere a tono è lo stesso Ermal, che condivide il video di Peyote su Twitter corredato dal seguente messaggio: "Caro Willie, voglio farti un dispetto e dirti quello che penso. Penso che tu sia bravo. Ieri eravamo a due metri di distanza nei camerini e se mi avessi detto di persona queste parole, saresti stato il coraggioso che appari sul palco. Buona fortuna e buona musica". 

Se per Meta si trattava della quarta volta all'Ariston, per Willie, meno avvezzo alla tv generalista, si è trattato di un debutto. Provocatore di professione, il suo brano è critica aperta all'approccio alla cultura e alla politica nel nostro Paese. La stessa schiettezza che ha usato, seppure a distanza, anche nei confronti del collega. Nella stessa intervista, inoltre, Peyote si è lasciato andare anche ad una considerazione su Francesco Renga: "Era uno dei rappresentanti della bella vocalità italiana, ma questa sera ha cagato sul microfono, ti dico solo che sembrava Aiello", ha dichiarato, ma il cantautore bresciano non ha ancora risposto alla frecciata. 

Ermal Meta a Sanremo 2021 con 'Un milione di cose da dirti': chi è, canzone e cosa c'è da sapere 

In basso, il video dello scontro tra Ermal Meta e Willie Peyote

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite tra Ermal Meta e Willie Peyote subito dopo la finale di Sanremo

Today è in caricamento