Martedì, 13 Aprile 2021

Sanremo, Erminio Sinni: "Bellissimo tornare sul palco, ma non sono stato neanche nominato"

Il vincitore di The Voice Senior si è esibito ieri sera, insieme ad altri tre colleghi del talent di Rai Uno, con Gio Evan. Nel '93 partecipò al Festival classificandosi al quinto posto

Erminio Sinni è tornato al Festival di Sanremo dopo 28 anni. Il vincitore di The Voice Senior partecipò nel '93 con la canzone 'L'amore vero', classificandosi al qunito posto e vincendo il Premio Volare per la miglior musica e il premio per il miglior testo. Ieri sera, nella puntata dedicata alla canzone d'autore, si è esibito con Gio Evan insieme ad altri tre cantanti che hanno partecipato al talent di Rai Uno, ma il risveglio questa mattina è amaro. 

In collegamento con Today ha detto: "È stato bellissimo. Chiaramente mi ha fatto rivivere l'esperienza di 28 anni fa, anche se non era la stessa cosa. 28 anni fa sono stato premiato da Domenico Modugno per la più bella musica del Festival e per il più bel testo, ieri sera non sono neanche stato nominato. Probabilmente c'erano problemi molto più grossi che nominare me e gli altri concorrenti di The Voice e dare un omaggio floreale alle signore che hanno cantato". 

Consapevole delle difficoltà di questa edizione del Festival, il cantautore si aspettava un'accoglienza diversa: "Non sono questi i problemi della vita, ma siamo qui per lavoro non solo per farci vedere da mamma e papà. Siamo qui ed è giusto che venga riconosciuto il sacrificio che abbiamo fatto in tutti questi anni. Io e gli altri abbiamo partecipato alla migliore trasmissione di Rai Uno del 2020, ci aspettavamo un'accoglienza migliore. Almeno nome e cognome. Va benissimo però, è stata lo stesso una cosa bellissima". 

Comunque dalla parte di Sanremo, Erminio Sinni spera che questo Festival possa essere davvero il primo passo verso una ripartenza per il mondo dello spettacolo: "Addirittura non volevano farlo il Festival, io invece ho sperato fino in fondo lo facessero per lanciare un messaggio per riaprire i teatri, i concerti. Aprendo il Festival puoi prenderlo come pretesto per riaprire tutto, è una cosa poitiva". Su un ritorno a Sanremo come concorrente ha spiegato: "Questo è il primo anno che non ho presentato una canzone mia e sono venuto a Sanremo. Continuerò a presentarle, col genere mio che non credo si sposi con questa nuova onda di musica che c'è, non c'entra niente. O cambiano i parametri o non avrò mai possibilità di partecipare. Il panorama musicale italiano è vasto, ci sono tanti giovani. Questa nuova maniera di lanciare messaggi da parte dei giovani mi ha incuriosito e voglio cercare di capirli".

Martedì 9 marzo sarà nella puntata di 'A Grande Richiesta' dedicata a Loredana Bertè, la sua coach. "Lì mi sa che canto" ha detto ironico e poi conclude: "Il successo è esser voluto bene ed essere considerato una brava persona. Io sono felice di tutto l'affetto che mi circonda e di tutte le persone che mi incoraggiano ad andare avanti". Da ieri il brano 'A mano a mano' è sugli store digitali.

Si parla di

Video popolari

Sanremo, Erminio Sinni: "Bellissimo tornare sul palco, ma non sono stato neanche nominato"

Today è in caricamento