Giovedì, 13 Maggio 2021

Ci vorrebbe sempre una Matilda De Angelis a Sanremo

Matilda De Angelis, foto @Ansa

Ieri sera ci siamo accorti per la prima volta che il Festival di Sanremo ha bisogno del pubblico. La platea vuota non va oltre l'effetto emozionale di una manciata di minuti, per il resto restano più di quattro lunghe ore da riempire con applausi finti e inquadrature da talent show. Le performance dei cantanti risentono dell'assenza di pubblico, così come ne risentono quei due fuoriclasse di Amadeus e Fiorello, che con spettatori in presenza darebbero molto di più, per non parlare delle gag di 'Ciuri' a cui stiamo rinunciando per la mancanza della mitica prima fila, accontentandoci di sentire "su i braccioli, giù i braccioli" quasi ogni mezz'ora. 

Ieri sera ci siamo anche accorti, però, di quanto sia fondamentale sul palco dell'Ariston la presenza femminile quando non è soltanto bellezza, tantomeno 'figlia' o 'compagna di', ma talento, spontaneità e ironia. Dobbiamo dire grazie a Matilda De Angelis, vera pioniera dell'era post-valletta, iniziata già da diversi anni ma mai così chiara davanti agli occhi, per aver dimostrato che la famosa 'co-conduttrice' può davvero condurre, ma anche divertire e fare spettacolo proprio come i suoi colleghi. La giovane attrice ha dato una ineccepibile lezione di come si sta sul palco, conquistando anche gli scettici della prima ora e seminando molte delle sue precedenti colleghe, se non tutte. Dopo Michelle Hunziker e Virginia Raffaele nulla di memorabile, molto invece l'evitabile. Possiamo dirlo fuori dai denti, Matilda De Angelis è la migliore che si sia vista passare ultimamente all'Ariston, e possiamo dirlo a furor di popolo. Se c'è infatti un successo che oggi Amadeus raccoglie, appena sveglio dopo il debutto del Festival più difficile della storia, è la scelta della sua prima donna, che ha messo d'accordo tutti, più di Ibrahimovic e Achille Lauro. Se sul resto il tiro è da correggere un po', Matilda De Angelis si è rivelata una certezza e avrebbe dovuto esserlo per tutte e cinque le serate. Il pubblico italiano la meritava. Il cinema americano se la prende. E così questo Sanremo, appena iniziato, ci ha insegnato anche un'altra cosa.

Si parla di

Ci vorrebbe sempre una Matilda De Angelis a Sanremo

Today è in caricamento