Venerdì, 7 Maggio 2021
occhio al look

Il velo da sposa di Madame, la gonna gigante della Rappresentante di Lista, il papillon di Ibra: i look della finale

Tra eccessi e sobrietà, si conclude la 71esima edizione del Festival che anche stavolta ha dato sfoggio delle personali interpretazioni del concetto di stile dei suoi protagonisti

Madame, la Rappresentante di Lista, Ibrahimovic

Cala il sipario sul Festival che anche in questa edizione conferma quanto l’evento sia riflesso del costume italiano. Sul palco dell’Ariston hanno sfilato tanti stili e tutti diversi, ognuno specchio di una storia raccontata anche attraverso l’immagine accuratamente studiata per arrivare allo spettatore e colpire, nel bene e nel male. Nulla è stato lasciato al caso in queste serate, men che meno in quella finale che ha offerto il suo ultimo spettacolo mostrando conduttori, ospiti e cantanti al massimo della loro immagine.

Da Madame che ha fatto il suo ingresso con un velo da sposa, alla Rappresentante di Lista in un gigantesco abito bianco; dalla giornalista Giovanna Botteri, co-conduttrice della serata, in un raffinato tailleur, a Zlatan Ibrahimovic con papillon come segno distintivo, i look promossi e bocciati dell'ultimo capitolo di Sanremo 2021.

 

PROMOSSI

Gio Evan. Oh finalmente! Almeno nell’ultima sera ci risparmia lo spettacolo del completo con bermuda e si presenta con giacca e camicia immacolate e pantaloni lunghi. La scarpa sportiva stona, ma non si può pretendere tutto e subito. Voto 6.

Ermal Meta. Conclude questo Festival confermandosi tra i cantanti in gara più eleganti di questa edizione. La giacca nera bordata di cristalli luccicanti come la camicia sono i dettagli memorabili per un’uscita di scena in grande stile. Voto 9.

Francesco Renga. Azzarda giusto un vezzo luminoso su un completo nero, quanto basta per spiccare con moderazione. Voto 6.

Fedez e Francesca Michielin. L’abito di lei la rende graziosa qual è, la giacca di lui non convince. Voto 6.

Extraliscio con Davide Toffolo. Abiti elegantissimi portati con sagacia ironia. Gradevoli, ma non più di 6.

Serena Rossi. Geometrie ricamate sul corpetto, pois sulla gonna… L’abito non la valorizza, ma la parure di orecchini e collier è degna di un sorriso splendido. Voto 7

Colapesce e Dimartino. Stasera si promuovono senza indugi: insieme sono brio che si muove al ritmo della loro canzone. Voto 8.

Malika Ayane. Il look è la sintesi di quanto visto nel corso delle precedenti serate: la cantante ha donato al Festival un tocco di classe altissima. Voto 9.

Ornella Vanoni. Una signora della musica italiana regala sempre grande un spettacolo, con la voce ma anche con un abito nero che lascia appena scoperte le spalle. Voto 9.

Orietta Berti. Il giudizio su di lei è stato già ampiamente espresso. Qui ci limitiamo a dire che anche se l’abito scelto per la finale sembra quello di una statua prossima all’intronizzazione, Orietta resta la regina del Festival. Voto 10.  

Giovanna Botteri. Lo aveva detto che non avrebbe indossato alcun tacco 12, tantomeno abiti scenografici. Un tailleur come divisa di una sobria eleganza che non si può se non apprezzare. Voto 8.

Maneskin. La band in tutina color nudo con ricami color argento è un colpo d’occhio. Voto 8.

Coma_Cose. Piacciono anche stavolta questi due ragazzi, con lei che porta un abito pieno di paillets e lui che fa in modo di abbinare la sua camicia al color glicine della sua compagna. Intesa perfetta. Voto 8.

Noemi. Lascia l’Ariston splendida, così come era arrivata, forse anche di più. Voto 10

La Rappresentate di Lista è avvolta da un abito gigante che occupa tutto. Diamo 7 per l'imponenza scenica.

BOCCIATI

Ghemon. Piace la scelta di un completo bordeaux con inserti di raso nero, ma la canotta bianca tipo maglia della salute sotto la camicia è una catastrofe. Voto 4

Gaia. Orli da tenda che si spacciano per originali decorazioni sulla giacca non meritano nulla, tantomeno la sufficienza. Voto 4

Fulminacci. La chitarra non consente di vedere la sua figura nella sua interezza e forse è meglio così. Voto 4.

Zlatan Ibrahimovic. Nemmeno nella finale convince. E non è questione di abito che torna con papillon e fiore all'occhiello, ma proprio di portamento. Voto 4.

Arisa. L’abito è di un color sabbia di deserto arido che svilirebbe chiunque, compresa Arisa che sul finale si becca un 4.

Bugo. Un soprabito di pelle bianco e nero su una camicia blu non può meritare più di un 4.

Federica Pellegrini. Un abito decisamente impegnativo per una 32enne che stasera dimostra almeno 10 anni di più. Peccato, è un 5.

Madame come una sposa abbandonata all’altare. Fa tristezza, perciò è un 4.

Annalisa. Ricorda un po’ Ariel de ‘La Sirenettta’ con questo abito blu pieno di volant e di code sfuggenti. Non convince lei e nemmeno il solito calzare alla schiava. Voto 5.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il velo da sposa di Madame, la gonna gigante della Rappresentante di Lista, il papillon di Ibra: i look della finale

Today è in caricamento