rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
mea culpa

Sanremo, Morandi si scusa e lascia i social: "L'ho fatta grossa" (ma resta in gara)

Le parole del cantante dopo lo scivolone che poteva costargli la squalifica al Festival

Gianni Morandi rompe il silenzio dopo l'involontario spoiler della canzone di Sanremo. Un errore che poteva costargli la squalifica e invece la direzione artistica del Festival, in accordo con la Rai, ha deciso che resterà in gara.

Su Facebook, 24 ore dopo la pubblicazione accidentale del video in cui si sentiva in sottofondo il brano, il cantante bolognese ha fatto mea culpa: "Questa volta l'ho fatta grossa - si legge nel post - Ho sbagliato a postare inavvertitamente un video con dei frammenti della canzone che devo cantare a Sanremo. Mi ostino a fare da solo ma sono proprio un imbranato". Il video è rimasto circa mezzora sul profilo di Morandi: "Appena mi sono accorto l'ho cancellato ma qualcuno lo aveva già visto - spiega - Sono affranto, dispiaciuto e mi scuso moltissimo con la Rai, con la Direzione artistica del Festival, con la mia casa discografica, con i musicisti, con il produttore Mousse-T, con Jovanotti e  con tutte le persone che stanno lavorando a questo progetto". Poi il momentaneo 'addio' ai social, per cause di forza maggiore: "Forse da oggi è meglio che dei social se ne occupi Anna".

Cosa è accaduto

Gianni Morandi ha pubblicato ieri mattina un video sul suo profilo Facebook, cancellato circa mezzora dopo, in cui si sentiva la canzone di Sanremo. Nel breve tempo in cui è stato online, le visite erano già oltre duecento e centinaia sono state infatti le segnalazioni da parte degli utenti, che hanno acceso i riflettori sulla vicenda. Il regolamento, infatti, prevede che i brani in gara siano inediti e qualora venissero resi pubblici prima del Festival, anche se in parte, non possono più partecipare alla kermesse. 

La polemica

La mancata squalifica di Gianni Morandi a Sanremo 2022 non trova d'accordo il Codacons, che già l'anno scorso aveva avanzato le sue rimostranze quando la stessa sorte toccò a Fedez. "La Rai si arrampica sugli specchi e, con una motivazione totalmente assurda e inverosimile, decide di non escludere Gianni Morandi dal Festival di Sanremo, nonostante la sua canzone non sia più inedita in quanto pubblicata parzialmente sul web" si legge in una nota, dove oltre alla decisione si contesta anche la motivazione: "Con una spiegazione che lascia basiti la Rai, parlando di tutori ed errori involontari del cantante, lascia Morandi in gara, decisione che sembra costituire una violazione del regolamento del Festival secondo cui tutti i brani in gara devono essere inediti, ossia mai ascoltati dal pubblico". Non andò ugualmente per altri cantanti, incalza il Codacons: "In passato la stessa azienda aveva escluso per gli stessi motivi altri artisti, da Patty Pravo a Ornella Vanoni. Crediamo che il caso di Gianni Morandi abbia realizzato una palese violazione del regolamento del Festival di Sanremo e, pertanto, stiamo valutando di impugnare in Tribunale la decisione della Rai".

Sanremo 2022, tutti i cantanti in gara

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, Morandi si scusa e lascia i social: "L'ho fatta grossa" (ma resta in gara)

Today è in caricamento