rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Spettacoli&Tv

Sanremo 2014: Matteo Renzi "in gara"

Il novello "Fonzie" della politica italiana è il protagonista di una delle canzoni presentate al Festival

In questi giorni fervono i preparativi della prossima edizione del Festival di Sanremo e le prime indiscrezioni iniziano a trapelare, come quelle sulle canzoni al vaglio di Fabio Fazio e della giuria che aspettano soltanto un "sì" per diventare ufficiali e iniziare a sperare di conquistare a febbraio l'ambito titolo.

A tentare la carta Sanremo anche gli Statuto, gruppo che già aveva partecipato al Festival nel lontano '92 e poi caduto nell'oblio ma che quest'anno si ripresenta nella categoria "Big" con due canzoni: la prima è un'ironica "Preghiera" a San Remo a cui la band si rivolge per tornare visibile e famosa, la seconda invece è dedicata al "Fonzie" della politica italiana, Matteo Renzi, con un parallelo scherzoso tra "Happy Days" di quarant'anni fà negli Usa e i giorni "meno felici" in Italia di oggi.

Il riferimento al sindaco di Firenze, che in diverse occasioni si è fatto vedere in giacca di pelle, è evidente. Il rottamatore è quindi il protagonista del pezzo in cui il gruppo ripone tutte le speranze per un'Italia migliore ma soprattutto rinnovata. Una partecipazione "ad honorem", diciamo così, quella di Renzi a Sanremo che al di là della vittoria (sulla carta molto improbabile, quasi quanto l'ammissione degli Statuto), sarebbe un bello smacco a tutta la classe politica italiana da sempre tenuta ben distante dal Festival.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2014: Matteo Renzi "in gara"

Today è in caricamento