Mercoledì, 16 Giugno 2021
Aggressioni

Aggredita in diretta tv la giornalista Sara Giudice

La giornalista è stata aggredita durante un collegamento per "In Onda" da un luna park di Tarquinia. La trasmissione stava "denunciando" un gioco particolare: il "tiro al politico". Il video

Dal “tiro al politico” si è passati in pochi minuti al “tiro al giornalista”. In un attimo il collegamento si è trasformato da un semplice racconto a una vera e propria “caccia all’uomo”, con tanto di minacce, in diretta tv. 

Sara Giudice, giornalista milanese di La7, è stata aggredita giovedì sera durante un collegamento da un luna park di Tarquinia per la trasmissione “In Onda”. 

Il finale è stato abbastanza indegno: telecamera oscurata, mani addosso all’operatore e alla giovane giornalista e linea saltata per l’incredulità e lo sgomento dei due conduttori, Tommaso Labate e David Parenzo. 

GUARDA IL VIDEO DELL'AGGRESSIONE (AL MIN. 5.40)

La Giudice, al momento dell’aggressione, stava mostrando il chiosco di un giostraio diventato “famoso” per una peculiarità: anziché sparare alle classiche lattine o peluche, il gioco è sparare ai politici. 

Un primo collegamento da studio era andato a buon fine. Alla seconda apparizione, invece, sono comparsi in scena uomini e donne che hanno preso di mira l’operatore e la giornalista, cercando di strapparle da mano il microfono e aggredendola verbalmente e fisicamente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita in diretta tv la giornalista Sara Giudice

Today è in caricamento