rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Spettacoli&Tv

Sara Tommasi racconta del porno e delle droghe. E la Ventura piange (VIDEO)

Sara Tommasi si racconta a Simona Ventura durante la trasmissione Cielo che Gol: ammette di aver fatto uso di droghe, di essersi affidata a cattive compagnie, che l'hanno spinta poi a girare il porno. E alla fine Simona Ventura si è messa a piangere

Tailleur grigio, capelli corti e un po' sbarazzini, volto pulito e sorridente, sguardo finalmente sereno e consapevole: Sara Tommasi ha rilasciato, per la prima volta, una lunga intervista a Simona Ventura, durante la diretta del suo programma sportivo Cielo che gol. Tutto quello che è stato detto durante la chiacchierata, già lo sapevamo: la Tommasi ha in pratica ammesso di aver fatto uso di sostanze stupefacenti, di aver frequentato brutte compagnie, di aver vissuto un periodo nero della sua vita e di stare in cura psichiatrica. 

Ciò che ha stupito più di tutto è stata la reazione di Simona Ventura, che alla fine dell'intervista è esplosa a piangere, presa da una commozione sincera e spontanea, dovuta a un'amicizia che l'ha legata a Sara prima del film porno e delle droghe, prima del periodo buio e di tutte le sue conseguenze. Questo il racconto della Tommasi:

Sara Tommasi grassa

"Non mi sento di aver fatto tanti errori, mi sento di aver fatto semplicemente delle esperienze, che mi hanno portato ad essere una trentenne, dico vincente perché mi son messa da parte un bel gruzzoletto di soldi, li ho appena investiti. Fino all'anno scorso ho fatto anche tv, ho sempre lavorato nel bene e nel male, nonostante le dicerie che si dicessero. Certo le dicerie erano alimentate dalle cattive compagnie, che avevo intorno e ho fatto uso di sostanze, ma questo non mi ha mai portato ad essere una ragazza non vincente, anzi, ho sempre continuato a guadagnare, ho dovuto anche sopportare il peso della famiglia, di mamma che stava male, e anche il papà non sta bene.

Quindi, comunque, mi trovo oggi a dire 'Ragazzi, state lontani dalle cattive compagnie', perché forse avrei avuto una carriera più brillante, se non avessi avuto certe persone intorno. Oggi, sono passati così tanti anni dalla laurea e dicono che il mio personaggio è talmente forte, che nessuno mi ci vede dietro lo sportello di una banca!!!".

Per quanto riguarda il suo film porno, ecco cosa ha dichiarato: "Ho fatto delle scelte, non essendo capace di intendere e di volere, perché non ero nel pieno delle mie capacità in quel periodo. Poi c'è stato un uso di sostanze...insomma, è stato un periodo molto brutto. C'è una causa, abbiamo chiesto un risarcimento di un milione di euro per quei film. Perché loro hanno venduto tanto e io ho avuto in tasca ben poco. A pensarci, quando facevo la schedina, Tinto Brass mi propose di fare dei film, e io allora non avevo accettato".

E alla fine anche lei è in cerca dell'amore vero e di un compagno, col quale metter su famiglia: "Il mio uomo ideale? Non lo so, quello che mi vuole bene...". E durante l'intervista-confessione, Simona,dal canto suo,ha sempre cercato di confortarla, sostenendo che tutti nella vita possono sbagliare e che l'importante è rialzarsi dopo essere caduti. Solenni le sue parole, quasi come una promessa: "Io una possibilità te la darei, perché secondo me te lo meriti. Io ti voglio aiutare in questa tua rinascita.."

E alla fine è stata la stessa Simona Ventura a commuoversi fino alle lacrime...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sara Tommasi racconta del porno e delle droghe. E la Ventura piange (VIDEO)

Today è in caricamento