Venerdì, 25 Giugno 2021
Spettacoli&Tv Lucca

Security, Marco D'Amore e Silvio Muccino nel primo thriller Sky Original

Venerdì 4 giugno la presentazione del film diretto da Peter Chelsom, ambientato a Forte dei Marmi. Una produzione internazionale che scava nelle angosce del nostro presente

Marco D'Amore in "Security"

Che prezzo siamo disposti a pagare per la nostra sicurezza? “Security”, il primo thriller targato Sky Original, parte da questa domanda per raccontare una storia che parla allo spettatore di paure universali. Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Stephen Amidon già autore de “Il capitale umano”, andrà in onda in anteprima assoluta lunedì 7 giugno, su Sky e Now. Ambientato a Forte dei Marmi in inverno, il film è stato presentato venerdì 4 giugno alla presenza del regista, di Margherita Amedei (Senior Director Sky Cinema) e degli attori: Marco D’amore, Maya Sansa, Silvio Muccino, Valeria Bilello, Ludovica Martino, Fabrizio Bentivoglio e Tommaso Ragno.

security-press-conference-2

Il regista Peter Chelsom è intervenuto in collegamento dalla spiaggia di Forte dei Marmi, città che ha ospitato le riprese del film: «Girare “Security” è stato un sogno diventato realtà grazie soprattutto al lavoro fatto insieme al cast. Non ho trovato difficile adattare il romanzo di Amidon perché i temi alla base di “Security” sono universali e funzionano sia nell’ambientazione di una cittadina americana (come nel libro) che a Forte dei Marmi. Il personaggio interpretato da Marco D’Amore non era il protagonista del romanzo e questa è la grande novità introdotta dal film. “Security” non parla sono di sicurezza ma anche della forza della verità e di quanto al giorno d’oggi contino le apparenze. Forte dei Marmi è perfetta come location perché ha un contrasto molto forte tra estate e inverno. E’ un paese da cartolina e girarci un thriller mi è sembrata una scelta d’effetto per mettere in scena il lato nascosto di questa cittadina».

_DSC5871 - Silvio Muccino e Ludovica Martino-2

Il protagonista, Marco D’Amore, aggiunge: In “Security” tutti i personaggi sono importanti per lo sviluppo del racconto. Roberto, il protagonista, vive di notte perché non riesce a prendere sonno e finisce per mettersi alla ricerca ossessiva della verità. Ho trovato molto interessante nel film il gioco di inquadrature tra macchina da presa e videocamere di sicurezza, co-protagoniste della storia. E’ come se, all’interno dello stesso film, ci fossero molti più punti di vista del solito. Toccherà però allo spettatore trarre le sue conclusioni sul finale. Arrivato alle soglie dei 40 anni e terminata l’esperienza di “Gomorra”, non mi importano più tanto i personaggi quanto i temi e le storie da raccontare in un film». Maya Sansa nel film interpreta Claudia, moglie di Roberto. «Una donna forte e determinata, disposta a tutto pur di proteggere sua figlia. Pensando di fare del bene però finisce per compiere ingiustizie terribili in nome della sicurezza. Il modo di dire che meglio descrive questo personaggio penso sia: “L’inferno è lastricato di buone intenzioni”. Come donna credo nella sicurezza data dalla conoscenza, dall'incontro con l’altro e della curiosità nei confronti delle culture diverse dalla nostra». Fabrizio Bentivoglio interpreta un personaggio chiave nell'intreccio di "Security": «I personaggi con grandi zone d’ombra sono i più belli da interpretare» ammette l'attore. Presente all'incontro anche Silvio Muccino, "Security" segna il suo ritorno al cinema sia come attore che come co-sceneggiatore del film: «Il mio personaggio è un professore narcisista, profondamente immaturo e innamorato di sé stesso più che degli altri. Vedendo il film dopo aver vissuto per un anno e mezzo l’esperienza del Covid penso che i temi affrontati in "Security" siano oggi ancora più attuali. Il film è un percorso dall’interno verso l’esterno: non ci accorgiamo che spesso veniamo controllati da muri che siamo noi stessi a voler alzare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Security, Marco D'Amore e Silvio Muccino nel primo thriller Sky Original

Today è in caricamento