Venerdì, 18 Giugno 2021
Spettacoli&Tv

E' morto Sergio Sollima, il padre di "Sandokan"

Genio degli spaghetti western, il regista aveva 94 anni

E' morto a Roma, all'età di 94 anni, il regista Sergio Sollima, padre di Stefano Sollima, che tutti conoscono per le due serie cult "Romanzo criminale" e "Gomorra", oltre che per il film "A.C.A.B.).

Diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia, Sergio Sollima iniziò come autore teatrale, per poi dedicarsi negli anni '60 al genere spaghetti western, del quale è considerato uno dei maggiori esponenti. I suoi western erano considerati "politici", con riferimenti sempre abbastanza espliciti alle lotte terzomondiste e a Che Guevara, a cui è ispirato il personaggio di Cuchillo, interpretato da Tomás Milián e che divenne un simbolo per Lotta Continua. Il vero grande successo arriva però nel 1976 con "Sandokan", sceneggiato televisivo ispirato ai romanzi di Emilio Salgari e interpretato da Kabir Bedi. Tra gli altri film "Città violenta", "Il diavolo nel cervello", "Il corsaro nero".

La camera ardente verrà allestita venerdì dalle 10 alle 13 presso la Casa del Cinema di Roma, in largo Marcello Mastroianni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Sergio Sollima, il padre di "Sandokan"

Today è in caricamento