Lunedì, 27 Settembre 2021

C'è un motivo se in tanti stanno guardando la serie tv "A Teacher" (e non è quello che state pensando)

Dal 30 luglio su Star, la sezione per adulti di Disney, è disponibile la stagione completa di A Teacher - Una storia sbagliata, serie tv di 10 episodi prodotta dalla rete FX e uscita negli USA su Hulu alla fine del 2020.

La serie è ispirata all'omonimo film del 2013, inedito e praticamente sconosciuto in Italia. Tuttavia, A Teacher sta riscontrando un crescente successo anche da noi, diventando una delle serie (per adulti) più popolari e più viste su Disney+ in quest'estate. 

I film e le serie tv in uscita ad agosto su Disney+ e Star

Se ne avete già sentito parlare e non l'avete ancora vista, è probabile che vi siate fatti un'idea piuttosto precisa della sua trama e anche del suo successo: bene, con questa recensione vogliamo non solo consigliarvi la visione di A Teacher, ma forse anche smentire le idee che vi siete fatti a riguardo.

A Teacher 3-2

Di cosa parla la serie A Teacher

L'insegnante del titolo è Claire Wilson, interpretata da Kate Mara (la giornalista Zoe che fa una brutta fine in House of Cards e la Hayden nella prima stagione di American Horror Story). Sta per iniziare l'anno scolastico 2013-14 e Claire, 30 anni e non troppo felicemente sposata con Matt, è la nuova insegnante di inglese dell'immaginario liceo Westerbrook di Austin, in Texas. 

Tra i suoi nuovi allievi dell'ultimo anno c'è Eric Walker (Nick Robinson, che nella realtà è del 1995), 17enne bravo ragazzo "reale", nel senso che non rinuncia alle feste con alcolici e marijuana, ma si mantiene lavorando in una tavola calda e ha voti abbastanza alti da fargli sperare in una borsa di studio per il college. 

Dopo il primo incontro in classe, i due si rivedono nella tavola calda di cui sopra, dove Eric è andato con i suoi amici che lasciano il locale senza pagare, e soprattutto lasciano l'amico in compagnia della professoressa Wilson. 

Insomma, per farla breve, tra i due scatta qualcosa a cui nessuno dei due riesce a resistere nonostante le palesi, enormi controindicazioni, e così finiscono per avere la "storia sbagliata" citata nel sottotitolo della serie, quella tra un docente e un suo studente, per di più iniziata quando lo studente non ha ancora compiuto 18 anni.

Non abbiamo spoilerato niente perché questa è la parte di storia che si intuisce anche dai riassunti e dai post social di Disney+. Ma prima di spiegare quello che si capisce solo guardando tutta la serie può essere utile dare un'occhiata al trailer ufficiale di A Teacher pubblicato su YouTube da Disney.

Perché A Teacher è una serie sorprendentemente bella

Prima di vederla, è lecito pensare che il successo di A Teacher dipenda dall'interesse, o meglio dalla curiosità che suscita quella che è una notizia ricorrente, la storia di un/a insegnante che ha una relazione sessuale con un/a allievo/a e le fantasie che questo genere di storia scatena nella mente delle persone, soprattutto di chi magari aveva una cotta per un/a insegnante ai tempi della scuola. 

In A Teacher, però, la trama non si esaurisce con la cronaca dei torbidi incontri segreti tra una bellissima trentenne e un più o meno 18enne all'apice della sua prestanza. E la serie non finisce neanche con la scoperta della loro storia, né con le inevitabili conseguenze legali. 

A Teacher 1-2

A Teacher, infatti, racconta molto di più, in ogni senso. Ci mostra cosa può passare per la mente di una persona adulta che si getta a capofitto in una storia del genere, che cosa della sua vita passata la porta a iniziare qualcosa che non potrà mai avere un lieto fine; e dall'altra parte, ci fa vedere che cosa succede a un ragazzo che viene travolto da qualcosa, prima ancora che qualcuno, troppo più grande di lui, facendo sparire inesorabilmente il sorriso di chi si approccia a questa serie pensando "ah se una cosa del genere fosse successa a me quando avevo 18 anni...". 

Insomma, A Teacher non è Sex/Life, non è una storia piccante tutta sesso estremo e relazioni pericolose tra adulti. Qui ci sono due vite che inevitabilmente verranno stravolte, eppure procedono strette in un abbraccio verso il burrone, quasi fossimo in Thelma & Louise. Solo che dopo la caduta dal burrone non c'è la fine di tutto, ci si deve rialzare e andare avanti, nonostante le cicatrici. 

Ed è per questo che chi inizia a guardare A Teacher finisce di vederla con tutt'altro spirito, con una consapevolezza maggiore di sé e di questo genere di storia, così curiosa e così sorprendentemente devastante. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

C'è un motivo se in tanti stanno guardando la serie tv "A Teacher" (e non è quello che state pensando)

Today è in caricamento