Domenica, 9 Maggio 2021
Prime anticipazioni / Palermo

Anna, la clip in anteprima e la recensione dei primi due episodi

Dal 23 aprile, su Sky Atlantic e Now, si potranno vedere tutte e sei le puntate della nuova serie diretta da Niccolò Ammaniti. Storia di speranza in una Sicilia colpita dalla pandemia

Giulia Dragotto nei panni di Anna

L'attesa è finita: da venerdì 23 aprile tutti gli episodi di "Anna", la nuova serie Sky Original di Niccolò Ammaniti, saranno disponibili on demand, in streaming su Now, e su Sky Atlantic dove, ogni venerdì alle 21.15, andranno in onda due puntate a settimana. Una storia di speranza in una Sicilia colpita da una misteriosa pandemia, dovuta a un virus chiamato "La Rossa" che ha sterminato tutti gli adulti. I bambini ne sono immuni fino alla pubertà e vivono combattendo per quel poco che è rimasto del Mondo.

Inevitabili i richiami all'attualità: "L'epidemia da Covid-19 è scoppiata sei mesi dopo l'inizio delle riprese" è la didascalia che si legge all'inizio di ogni episodio. Il romanzo da cui nasce la serie è stato scritto da Ammaniti nel 2015, ben prima dell'arrivo del virus vero e proprio. La forza di "Anna" sta quindi nel farci capire quanto sia diventato labile oggi il confine tra realtà e distopia. Ammaniti riesce nell'intento di ampliare la storia del romanzo dando vita a nuovi personaggi e a un universo narrativo che supera i confini del genere apocalittico e diventa una fiaba per adulti che narra l’incredibile viaggio di due fratelli fra le rovine della civiltà. In "Anna" il prima è un concetto destinato a sbiadire di giorno in giorno: solo le parole, la scrittura e i ricordi di chi l'ha vissuto può tenerlo in vita. "Anna" diventa così un grande racconto di speranza alla ricerca di un mondo nuovo, ancora possibile. La regia di Ammaniti abbassa la telecamera ad altezza bambino, combinando la presenza di elementi onirici e fantastici con un racconto che parte da un'osservazione profetica del reale. Ottime le musiche, a partire dalla canzone "Settembre" di Cristina Donà usata come sigla di apertura che impreziosisce una serie immaginifica, inno alle nuove generazioni e a un domani di rinascita.

La clip in anteprima

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi due episodi

Giulia Dragotto (14 anni, di Palermo, scelta fra oltre duemila candidate) è Anna, adolescente tenace e coraggiosa, che vive insieme al fratellino Astor (interpretato dall'esordiente Alessandro Pecorella) in un podere dell'entroterra siciliano. Anna ha come guida "Il Libro delle cose importanti" un quaderno lasciatole da sua mamma (interpretata da Elena Lietti) con le istruzioni per sopravvivere al Mondo dopo la pandemia. Giorno dopo giorno scoprirà che le regole del passato non valgono più, dovrà inventarne di nuove. Il primo episodio si concentra sull'infanzia di Anna, il suo rapporto con la famiglia prima dell'arrivo del virus è raccontato con continui flashback alternati alla distopia di un presente dominato dall'anarchia infantile. Fondamentale l'incontro con Pietro, personaggio chiave nel prosieguo della storia. Per i fan de "Il Miracolo" le atmosfere cupe e l'apparazione di una statua della Madonna sono un chiaro omaggio che Ammaniti dedica alla sua prima serie Sky Original.

ANNA_Ep01_181019_GDL_84-2

Ammaniti ha detto di aver voluto dirigere la serie per poter ampliare la trama e i personaggi del suo romanzo. Lo si vede benissimo nel secondo episodio che ha come protagonista il piccolo Astor, più di Anna. La giovane è presa dall'inizio del suo rapporto con Pietro e non ha tempo per badare al fratellino. Nascosto nel "Podere del Gelso", Astor sarà costretto a uscire nel "Fuori", rapito dai Blu, una banda di bambini selvaggi al servizio della misteriosa Picciridduna. Quando Anna, tornando a casa, non trova più il fratellino, inizierà il suo viaggio per ritrovarlo.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna, la clip in anteprima e la recensione dei primi due episodi

Today è in caricamento