Sabato, 27 Febbraio 2021
Serie Netflix / Stati Uniti d'America

Assassin's Creed diventerà una serie live-action prodotta da Netflix

Il colosso dello streaming ha annunciato un importante accordo con Ubisoft per sviluppare una nuova serie televisiva basata sul celebre videogame

Un'immagine del videogioco Assassin's Creed

Con un teaser video di soli dieci secondi Netflix ha annunciato, via Twitter, di aver stipulato un accordo con Ubisoft per sviluppare una nuova serie live-action basata sul franchise di videogiochi più venduto a livello internazionale: "Assassin's Creed".

Nel breve video diffuso sui social si vede il logo con la lettera "A" unita alla "N" di Netflix (entrambe color rosso) su sfondo nero: "Netflix + Assassin's Creed" è la didascalia del post, a dir poco esplicativa. Nel giro di pochi minuti la Rete si è mobilitata alla notizia della nuova trasposizione del celebre videogioco. La serie, prodotta da Jason Altman e Danielle Kreinik di Ubisoft Film & Television, non ha ancora uno showrunner ufficiale. «Siamo entusiasti di collaborare con Ubisoft e dare vita alla ricca narrazione a più livelli con cui Assassin's Creed si è fatto conoscere in tutto il Mondo - ha affermato Peter Friedlander, VP, Original Series, Netflix ai microfoni di "Deadline" - Dai suoi mondi storici mozzafiato all'enorme appeal globale, ci impegneremo a ricreare con cura un intrattenimento epico ed emozionante in grado di offrire un tuffo ancor più profondo nel mondo di "Assassin's Creed" per tutti i suoi fan e i nostri abbonati in tutto il Mondo».

Presentato per la prima volta tredici anni fa, nel 2007, "Assassin's creed" ha venduto più di 155 milioni di giochi in tutto il Mondo. Ad oggi il franchise di videogiochi conta ben dodici capitoli principali. I giochi principali sono stati sviluppati da Ubisoft Montréal per la modalità singleplayer e da Ubisoft Annecy per il multiplayer, mentre i titoli per console portatili da Gameloft e Gryptonite Studios, con la supervisione di Ubisoft Montréal. L'ispirazione per la creazione del videogame deriva dal romanzo del 1938 Alamut dello sloveno Vladimir Bartol, ed è considerata da molti "gamer" il successore spirituale di Prince of Persia. L'esperienza di gioco è basata sul concetto di "open world", con molti elementi tratti dal parkour. La trama, narrata attraverso salti temporali di varie epoche, vede la lotta tra l'Ordine Templare, un gruppo che ha come obiettivo il totale controllo sulla vita degli uomini per dar loro uno scopo e guidarli alla vera pace, e la Confraternita degli Assassini, un'altra fazione che invece vuole migliorare il mondo ispirando la giustizia ed eliminando i tiranni. Nel 2016 "Assassin's Creed" è diventato un film diretto da Justin Kurzel e interpretato da Michael Fassbender. Stroncato dalla critica, il film non era riuscito ad ottenere gli incassi sperati nemmeno al botteghino internazionale. Ubisoft è al lavoro dal 2017 sul progetto di una serie televisiva dedicata all'universo di "Assassin's Creed". L'accordo siglato con Netflix ha quindi tutte le potenzialità per essere il coronamento di un progetto pronto a diventare realtà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assassin's Creed diventerà una serie live-action prodotta da Netflix

Today è in caricamento