Venerdì, 7 Maggio 2021
L'opinione di Claudio Pizzigallo

L'opinione di Claudio Pizzigallo

A cura di Claudio Pizzigallo

I dieci ex calciatori che sarebbero perfetti per la seconda stagione di LOL

Neanche il mondo del calcio poteva restare immune a LOL: chi ride è fuori. Lo ha dimostrato ieri Carlo Pinsoglio, il terzo portiere della Juventus che sui suoi profili social ha pubblicato un'immagine che lo ritrae insieme a Gianluigi Buffon, accompagnata a una didascalia inequivocabile: "POSAMEN". 

Del resto, tutti gli appassionati di football sanno ormai piuttosto bene quanto sia importante anche il buonumore per una squadra di calcio. Ce lo hanno ricordato, soprattutto nel periodo del primo lockdown, diversi ex campioni che su instagram, Twitch e altri social network hanno dato vita a divertentissime dirette, ricche di battute e di ricordi esilaranti tra spogliatoi, ritiri e qualche volta anche in campo. 

I momenti più epici di LOL: chi ride è fuori

Abbiamo quindi pensato a una possibile edizione parallela di LOL in cui i protagonisti non siano comici professionisti ma ex calciatori italiani, noti per il loro senso dell'umorismo e per gli scherzi che, quando giocavano, facevano ai compagni di squadra. Nell'elenco dei calciatori da "prestare" a LOL ci sono anche alcuni attuali allenatori, ma siamo sicuri che i club di appartenenza li lascerebbero andare a divertirsi per un giorno, interrompendo così lo stress quotidiano del lavoro sul campo. 

I dieci ex calciatori che vorremmo vedere a LOL: chi ride è fuori

- Francesco Totti: forte del successo della serie tv a lui dedicata, sarebbe già abituato anche ai riflettori dello spettacolo grazie a quello che ha imparato dalla moglie Ilary Blasi. Sicuramente, poi, Totti potrebbe far ridere gli avversari con qualche perla dal suo celebre libro di barzellette...

- Antonio Cassano: anche il personaggio di Cassano ha colpito tutti gli spettatori di Speravo de morì prima, con un ruolo da "grillo parlante" che ha emozionato ma anche divertito moltissimo. Il talento di Bari Vecchia sarebbe perfetto per far scoppiare chiunque in una fragorosa risata, con il suo humour poco britannico ma irresistibile.

- Christian Vieri: il creatore della BoboTV è senza dubbio uno dei calciatori più simpatici di sempre, e lo continua a dimostrare con le sue esilaranti dirette Twtich dopo aver lanciato il format delle interviste agli amici su Instagram. La sua presenza a LOL, però, potrebbe durare poco: Bobo è uno che ride sempre di gusto, difficilmente resterebbe serio a lungo.

- Gennaro Gattuso: il grande Rino è uno che dice sempre quello che pensa nel modo più schietto possibile, anche se con la sua parlata e le sue espressioni è arduo non ridere. Sarebbe poi un'ottima spalla di qualunque sketch, vista l'esperienza accumulata quando da calciatore era spesso vittima degli scherzi dei compagni più "coraggiosi".

- Andrea Pirlo: ecco, uno di quelli che prendeva più spesso di mira Gattuso ai tempi del Milan e della Nazionale era proprio Pirlo, che al dispetto della sua aria seria è a detta di tutti (compreso Marcello Lippi) uno dei mattatori da spogliatoio più incontenibili. Non solo: se dovessimo scommettere su chi potrebbe vincere l'edizione calcistica di LOL, non avremmo dubbi nel dire: "Pirlo is not impressed". 

- Alessandro Del Piero: l'ex numero 10 della Juve era il partner preferito di Totti quando il giallorosso raccontava le sue barzellette, ma più di recente è stato spassosissimo anche in un tandem d'attacco (di risate) di Vieri. Come per Bobo, però, anche per Del Piero prevediamo gravi difficoltà nel resistere alle battute degli altri.

- Angelo Peruzzi: per l'ex portiere di Roma, Juve, Inter, Lazio e Nazionale non ci sono particolari video divertenti da citare, anche se pure lui era spesso vittima degli scherzi di compagni di squadra che sfidavano la sua stazza. Ma a proposito di sfide, ce n'è una (vinta) che lo farebbe entrare di diritto a LOL: quella volta che Totti scommise che non sarebbe riuscito a mangiare una pizza intera in un boccone, e il "Cinghialone" riuscì nell'impresa senza troppo sforzo.

- Filippo Inzaghi: il modo più semplice per far ridere Superpippo sarebbe probabilmente fargli vedere un video con qualcuno dei suoi tanti gol segnati in carriera. Ma del resto se da più di vent'anni è la spalla preferita da Vieri in avventure di ogni tipo, significa che Inzaghi avrebbe qualche carta da giocare nel divertire gli altri. Come quando ha detto "il gol ti dà un'emozione, l'assist te ne dà un'altra" e Del Piero ha replicato "ma che ne sa Pippo di cosa provi quando fai assist?!"...

- Fabio Cannavaro: il capitano dell'Italia ai mondiali 2006 è stato uno dei difensori più forti di sempre, capace di vincere anche un Pallone d'oro. Ma è anche, da sempre, una persona che ride e sa far ridere di gusto chi gli sta intorno. Ecco quando, proprio a Germania 2006, insieme a Totti fece ridere tutta l'Italia, mettendo in imbarazzo la Rai.

- Ciro Ferrara: Nesta, Thuram, Materazzi? Forse in campo. Ma a LOL il compagno perfetto di Cannavaro sarebbe un difensore napoletano come lui, anche se più vecchio di qualche anno. Sì, proprio Ciro Ferrara, anche lui campione del mondo 2006 come vice allenatore di Lippi, ma soprattutto spalla di Cannavaro in numerose avventure fuori dal campo. E del resto, come si nota in questo video, sarebbe anche un perfetto erede del suo omonimo Ciro nell'accompagnare alla chitarra le battute degli altri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

I dieci ex calciatori che sarebbero perfetti per la seconda stagione di LOL

Today è in caricamento