Martedì, 15 Giugno 2021
La polemica

The Sandman: nel cast della serie Netflix un personaggio non binario (ed è subito polemica)

Tutto ciò che sappiamo sul nuovo titolo della piattaforma di streaming tratto dai fumetti di Neil Gaiman

Dopo grande attesa da parte dei fan, è stato annunciato il cast di The Sandman, la nuova serie Netflix tratta dai fumetti di Neil Gaiman pubblicati dalla Vertigo di DC Comics. Il live-action sulla saga epica, che debutterà a breve sul catalogo della piattaforma di streaming, sta già facendo scalpore per un personaggio per cui gli stessi creatori della serie hanno richiesto l'uso dei pronomi "they/them". Si tratta di Desiderio, interpretato dal non binario Mason Alexander Park. Un segno di inclusione e sostegno della diversity sostenuto anche dalla presenza dell’afroamericana Kirby Howell-Baptiste nei panni di Morte che, però, non ha mancato di suscitare qualche polemica nel pubblico. Ma entriamo più nel dettaglio per capire qualcosa in più sulla polemica del casting di The Sandman e tutto quello che sappiamo finora su questo nuovo live-action Netflix. 

The Sandman: tutto sulla polemica intorno al cast 

A creare brusio nella stampa a livello internazionale c'è stata la scelta dei cratori di The Sandman, la nuova serie tv Netflix sull'omonimo fumetto DC Comics, di includere nel cast un attore (e di conseguenza un personaggio) non binario: Mason Alexander Park come volto di Desiderio. Dopo diversi commenti da parte del pubblico con accuse alla produzione della serie, e allo stesso Gaiman, riguardo alla scelta di rendere Desiderio non binario e di dare un volto non troppo "bianco" al personaggio di Morte, il creatore del fumetto ha risposto ai fan dichiarando di interessarsi solo di fare un buon lavoro e non di un dettaglio irrilentante come quello di un personaggio non binario o di colore. "Guardate la serie - sottolinea Gaiman - fatevi un'idea". 

Inoltre, c'è chi ha fatto notare che il personaggio di Desiderio è sempre stato non binario, anche nel fumetto, con la conferma dello stesso scrittore che ha risposto a tono agli haters affermando che forse, loro, hanno saltato quel passaggio nella lettura di The Sandman. 

The Sandman: cast, personaggi e produzione

Composto da 11 episodi e con un cast inclusivo, il live-action di The Sandman sarà prodotto dalla Warner Bros Television con la sceneggiatura di Allan Heinberg (The O.C., The Catch) e Neil Gaiman come showrunner e produttore esecutivo insieme a David S. Goyer (Batman BeginsIl cavaliere oscuro). Nel cast troviamo Tom Sturridge nei panni di Morfeo, Gwendoline Christie come Lucifero, Vivienne Acheampong che sarà Lucienne, la bibliotecaria della biblioteca del sogn, Boyd Holbrook come il Corinzio, Charles Dance nelle vesti di Roderick Burgess, Asim Chaudhry come Abele, Sanjeev Bhaskar come Caino, Kirby Howell-Baptiste nei panni di Sogno, Mason Alexander Park nel ruolo di Desiderio, Donna Preston come Disperazione, Razane Jammal come Lyta Hall, Joely Richardson nel ruolo di Ethel Cripps, Niamh Walsh come Ethel Cripps giovane, David Thewlis come John Dee, Kyo Ra  nel ruolo di Rose Walker, Patton Oswalt nei panni di Matthew il Corvo, Stephen Fry come Gilbert, Jenna Coleman come Johanna Constantine e Sandra James Young nel ruolo di Unity Kincaid.

Sandman_NewCastAnnouncement_1x1-2

Quando esce The Sandman su Netflix 

Per ora non sappiamo ancora con certezza quando uscirà The Sandman su Netflix ma restiamo in attesa di ulteriori news a riguardo. Considerando che la serie è attualmente in fase di produzione possiamo aspettarci di trovare gli episodi del live atcion della saga di fumetti già a partire dal prossimo anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

The Sandman: nel cast della serie Netflix un personaggio non binario (ed è subito polemica)

Today è in caricamento