Lunedì, 17 Maggio 2021
Roma

Chi è Greta Scarano, Ilary Blasi nella serie tv su Francesco Totti

L’attrice romana sul set di Speravo de morì prima: un nuovo tassello di una carriera davvero interessante

Greta Scarano, 34 anni Ph profilo Instragram

Proseguono le riprese della serie Speravo de morì prima diretta da Luca Ribuoli e tratta dal libro “Un capitano” di Francesco Totti e Paolo Condò. Una produzione Sky che sarà visibile nel 2021 anche su Now Tv in sei puntate che racconta gli ultimi anni di carriera del calciatore romano e parte della sua vita privata.

Greta Scarano nel cast della serie tv

Il ruolo di Totti sarà interpretato da Pietro Castellitto, di ritorno dal recente trionfo alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia dove ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura nella sezione Orizzonti con il film I Predatori.
Non può mancare ovviamente nel racconto la figura di Ilary Blasi, moglie del calciatore dalla quale ha avuto tre figli: Christian, Chanel e Isabel. La parte della nota conduttrice tv sarà affidata a Greta Scarano. Accanto a loro Monica Guerritore nei panni di Fiorella, mamma di Totti e Gianmarco Tognazzi che interpreta Luciano Spalletti, allenatore della Roma fino all’addio al calcio di Totti.

Greta Scarano, che ha incontrato proprio in questi giorni Ilary Blasi sul set, come si vede sul suo profili Instagram, si è mostrata felice di potersi confrontare con la famosa showgirl che non è mai vissuta all’ombra della celebrità del marito. Una personalità forte, che ha saputo farsi strada da sola, dunque un personaggio ricco di sfaccettature sul quale la giovane attrice potrà lavorare.

Gli inizi della carriera

Greta Scarano, classe 1986, ha frequentato diversi corsi di teatro sia in Italia che in America, ma la sua formazione non si ferma al teatro, studia batteria e percussioni e canto.  Il suo esordio televisivo avviene nel 2007 nella serie Un Posto al Sole nella quale lavora per due anni, per poi partecipare ad altre serie importanti come la quarta stagione di R.I.S. - Delitti imperfetti, è Angelina in Romanzo criminale - La serie, e fa parte del cast de i Liceali. L’esordio nel mondo del cinema arriva  nel 2011 con il film Qualche nuvola, regia di Saverio Di Biagio. Nel 2014 recita accanto a Pierfrancesco Favino nel film Senza nessuna pietà, opera prima di Michele Alhaique,  con il quale intreccia una relazione per diversi anni.

Il successo e i premi

Il ruolo che le da maggior successo e grandi soddisfazioni è probabilmente quello di Viola in Suburra, il film di Stefano Sollima del 2015, per il quale vince il Nastro d'argento come migliore attrice non protagonista e un Ciak d'oro come rivelazione dell'anno. La sua carriera prosegue con collaborazioni eccellenti lavorando con Sergio Castellitto, con Roberto Faenza nel film La verità sta in cielo basato sulla sparizione di Emanuela Orlandi. Nuovi riconoscimenti del suo talento arrivano con il film Smetto quando voglio - Masterclass di Sydney Sibilia, secondo capitolo della trilogia cinematografica e per il quale è candidata ai Nastri d’Argento 2017. Risale a questo periodo la conoscenza con Sibilia, con il quale è tuttora legata sentimentalmente.  Nel 2018 vince il Premio Flaiano per la migliore interpretazione femminile nel film La Linea Verticale, partecipa al film tv Liberi Sognatori – la Scorta di Borsellino nel ruolo di Emanuela Loi.

Una carriera ormai avviata, che alterna cinema e televisione e la vedrà interpretare nuovi importanti ruoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Greta Scarano, Ilary Blasi nella serie tv su Francesco Totti

Today è in caricamento