Domenica, 9 Maggio 2021
Amazon anticipazioni

Tutto quello che bisogna sapere sui comici di LOL, dal 1° aprile su Prime Video

Le loro biografie e i "trucchi" usati per non ridere durante lo show

I conduttori e i concorrenti di "LOL: chi ride è fuori" dal 1° aprile su Amazon Prime Video. Credits foto: ©️Prime Video & Amazon Studios

Giovedì 1 aprile su Amazon Prime Video esce LOL: chi ride è fuori, uno show in 6 puntate (4 disponibili in streaming dal 1° aprile, gli altri due dall'8 aprile) che mette a confronto dieci comici in una stanza per 6 ore (ridotte a circa 3 nel montaggio). 

Lo scopo del gioco, una sorta di unione tra il "chi ride prima perde" che si fa tra amici e la "royal rumble" del wrestling, è rimanere il più a lungo possibile senza ridere, facendo allo stesso tempo ridere gli avversari.

Come abbiamo già scritto, LOL è probabilmente la cosa più divertente che vedremo quest'anno e forse non solo: letteralmente un toccasana, in un periodo purtroppo ancora contraddistinto dalla pandemia di coronavirus, che peraltro è un argomento mai trattato nello show, o almeno nelle prime 4 parti che abbiamo visto in anteprima. 

A rendere così divertente LOL: chi ride è fuori è in buona parte merito del cast scelto da Amazon: dieci comici con storie, esperienze, stili e caratteri molto diversi. Differenze che si notano anche nello show, in particolare per quanto riguarda i trucchi del mestiere usati dai dieci comici per rimanere serissimi e far ridere gli altri. 

Ecco perché, prima di vedere LOL su Prime, può essere utile un ripasso sui dieci comici (e sui due conduttori), per essere preparati a riconoscerli e a distinguere i loro stili di gioco. Partendo quindi dalle biografie rilasciate da Amazon, scopriamo qualcosa di più sui trucchi a cui i dieci protagonisti hanno fatto ricorso partecipando a LOL.

Biografie dei conduttori: Fedez e Mara Maionchi

LOL_PrimeVideo_Mara Maionchi e Fedez-2

Fedez è tra gli artisti più influenti dello show business italiano. Con 59 dischi di platino, 6 album all’attivo, 11 milioni di follower su Instagram, nel giugno 2018 è stato l’artista italiano più giovane a suonare a San Siro di fronte a 80mila persone. Vincitore della prima edizione di Celebrity Hunted – Caccia all’uomo in coppia con Luis Sal, attualmente è al lavoro sulla sua nuova fase musicale, anticipata dai singoli Problemi con tutti, Roses (RMX) con Dargen D’Amico, e dalle hit Bimbi per strada (Children) certificato doppio disco di platino e Le Feste di Pablo con Cara, certificato platino. Il suo nuovo singolo, Bella Storia è fuori dal 25 settembre ed è certificato disco d’oro. Nell’edizione 2021 del Festival di Sanremo si classifica secondo in coppia con Francesca Michelin con il brano Chiamami per nome.

Mara Maionchi è nata a Bologna nel 1941, ha?militato?nelle file della discografia sin dal 1967 grazie ad un annuncio sul?Corriere?della Sera.?Il suo lungo percorso nell’industria del disco l’ha portata a lavorare con artisti come Lucio Battisti, Fabrizio De André, Gianna Nannini, Enzo Jannacci ma anche?Sex Pistols e Bob Marley.

La carriera televisiva è iniziata nel 2008 quando è stata scelta per il debutto di un nuovo format sulla musica, X Factor: dodici anni dopo - con suo massimo stupore - è ancora apprezzata dal pubblico televisivo e radiofonico grazie al suo carattere deciso e alle opinioni sempre dirette.?

Elio: bio e stile di gioco

Elio è nato in una zona di Milano, in tenera età si trasferisce in un’altra zona di Milano, ma sempre in periferia. Poi dopo tanti anni va ad abitare fuori Milano, ma non tanto, dove abita tuttora, ma in periferia nella zona dove era andato in tenera età che ho detto prima.

Milano, città che ha dato i natali ad Elio, è anche la città dove va a scuola, elementari, medie, liceo scientifico Einstein, con Mangoni, università di ingegneria (Politecnico) terminata con calma, scuola civica di musica dove suona il flauto traverso e si diploma anche al conservatorio G. Verdi di Milano, che però G. Verdi è nato a Busseto ma non c’è neanche da fare il paragone per scherzo.

In più gioca a pallone nella Milanese, nel Fatima, nel Corsico fino all’età di 18 anni, poi gioca a baseball nell’Ares, sport che gli piace tuttora. Obblighi militari assolti dall’86 all’88, dal 1979 cerca di far divenire realtà il sogno di Elio e le Storie Tese.

I trucchi di Elio a LOL: nonostante ci sia un intero spogliatoio a disposizione per travestimenti, trucchi ecc., Elio si presenta agli altri concorrenti vestito da Monna Lisa: non (solo) come Monna Lisa, ma proprio come il quadro della Gioconda. Ed è cercando di rimanere impassibile come e anzi più della donna ritratta da Leonardo che Elio prova a resistere e allo stesso tempo a far ridere gli altri sfidanti.

Caterina Guzzanti: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_Caterina Guzzanti-2

Caterina Guzzanti ha esordito in tv nel 1997 (a 21 anni) nel popolare programma satirico Pippo Chennedy Show. Dopo diverse trasmissioni di successo come La posta del cuore (1998),?L'ottavo nano (2000), Il caso Scafroglia (2002) Bulldozer (2003),?nel 2006 e nel 2007 prende parte ai programmi della Gialappa's Band Mai dire lunedì, Mai dire martedì e Mai dire Grande Fratello su Italia 1.

Dal 2007 al 2010 interpreta per tre stagioni il ruolo di Arianna nella serie cult Boris. Nel 2008 è nel cast di Parla con me, mentre nel 2011 e nel 2013 affianca il pianista Stefano Bollani nella conduzione delle sei puntate di Sostiene Bollani su Rai3. Nel 2012 presenta sempre su Rai3, con Davide Demichelis, Nanuk - Prove d'avventura.?Nel 2013 conduce su MTV il programma satirico La prova dell'otto. A teatro è stata protagonista di Due partite (2015) scritto da Cristina Comencini e diretto da Paola Rota. ??

Il suo talento viene scoperto anche dal cinema e, tra gli ultimi successi personali, quelli nei film?Nessuno mi può giudicare (2011) e Confusi e felici (2014), entrambi per la regia di Massimiliano Bruno, Ogni maledetto Natale (2014) diretto da Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, Mollami di Matteo Gentiloni presentato al Festival del Cinema di Roma del 2019 e Burraco Fatale (2020) di Giuliana Gamba.??

I trucchi di Caterina Guzzanti a LOL: subito prima dell'inizio del gioco, Caterina confessa: "Nella vita ci sono poche cose che mi fanno ridere. Una di queste è Lillo". Si tiene quindi a debita distanza dall'amico Lillo, mentre prova a far ridere gli avversari con i suoi personaggi. Ma soprattutto, dà l'impressione di recitare la parte di chi disprezza tutti gli altri, rimanendo un po' in disparte per non farsi coinvolgere troppo. 

Lillo: bio e stile di gioco

Lillo Petrolo, artista trasversale, dalla tv al cinema e al doppiaggio, passando dai fumetti, dalla radio e dal teatro, debutta nel mondo dello spettacolo nel 1991, quando fonda con Greg il gruppo rock demenziale Latte & i Suoi Derivati.

Nel 1997 i due artisti entrano nel gruppo fondatore de Le Iene con cui collaborano per tre anni. Tra le varie trasmissioni tv cui ha preso parte, Lillo recita e/o scrive e conduce in coppia con Greg programmi come Telenauta '69, L’Ottavo Nano, BlaBlaBla, Stracult, Parla con me, Serata per voi, The show must go off, Cavalli di Battaglia, Facciamo che io ero e molti altri; e da solo in Il caso Scafroglia, Aniene 2, Lillo No Limit, Amiche mie, l’Ispettore Coliandro.?

Al cinema, recita in Fascisti su Marte di Corrado Guzzanti, Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno, Colpi di fulmine di Neri Parenti, Tempo Instabile con Probabili Schiarite di Marco Pontecorvo, La grande Bellezza di Paolo Sorrentino, Mi rifaccio vivo di Sergio Rubini, e a molte altre commedie di successo.

Con Natale col Boss, di cui è anche cosceneggiatore, riceve nel 2015 il Premio Nino Manfredi ai Nastri d'Argento. Il 30 aprile 2020 esce sulle piattaforme DNA - Decisamente Non Adatti, film scritto-diretto-interpretato con Greg. Molto attivo anche in teatro, Lillo scrive e recita in numerose commedie, tra cui Il Mistero dell’Assassino Misterioso, rappresentata dal 2007 al 2017 in tutta Italia e tradotta in Spagna; nel 2019 è il protagonista del musical School of Rock, scritto da Andrew Lloyd Webber, con cui vince il XLVI Premio Flaiano per il Teatro. Dal 2003 su RaiRadio2 è in onda con 610 – SEIUNOZERO, di cui è autore insieme a Greg. Nel 2004, ha ricevuto il XXXI Premio Flaiano per la Radio, e il Premio della Satira.

I trucchi di Lillo a LOL: preparatevi a farvi sorprendere dalle battute di Lillo, capace di scherzare su se stesso e di tirare fuori numeri del suo irresistibile repertorio. Per non ridere, invece, Lillo ha una tecnica ben precisa: guardare verso l'alto, forse pensando alla sua insegnante di scuola con la zeppola, o magari ripensando ai momenti più imbarazzanti pur di non sorridere.

Angelo Pintus: bio e stile di gioco

Angelo Pintus è uno degli attori e comici più apprezzati del panorama italiano. Dal 2009 al 2015 fa parte del cast di Colorado, facendosi conoscere dal pubblico con le sue imitazioni di personaggi dello sport e dello spettacolo, mentre sempre nel 2015 conduce su Italia 1 il programma tv Karaoke. ?Nel 2013 inizia un tour in giro per tutta Italia con il suo one man show 50 sfumature di Pintus che registra un record di sold out nei teatri di in tutta Italia (vengono superate le 150 date).?

Il 20 dicembre 2014 propone lo spettacolo speciale Pintus@Forum al Forum di Assago, mandato in onda su Italia1, così come gli show al Teatro Romano di Ostia Antica e all’Arena di Verona.??Negli ultimi 6 anni, Pintus ha realizzato più di 500 repliche a teatro, in tutta Italia, superando i 700.000 spettatori.?Nel 2014 debutta al cinema con il film Tutto molto bello, diretto da Paolo Ruffini, e successivamente appare nel film Ma tu di che segno 6?, diretto da Neri Parenti.?

I trucchi di Angelo Pintus a LOL: all'inizio prova a fare il barman, proponendo cocktail alcolici ai concorrenti per abbassare le loro difese. Poi cerca di trovare il punto debole di ognuno e di sfruttarlo a proprio vantaggio. Ah, attenzione quando lo vedete con una bottiglia in mano...

Frank Matano: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_Frank Matano e Katia Follesa-2

Frank Matano è nato nel 1989 da padre italiano e mamma statunitense;?nel 2007, appena diciottenne, esplode sul web?pubblicando scherzi telefonici sul suo canale?YouTube.

Nel 2009 approda a?Le Iene, a cui resta legato prima?come inviato e poi come conduttore.?Per la quinta?stagione consecutiva è giudice di Italia’s Got Talent,?programma di cui si rivela fin dall’inizio protagonista?assoluto. Nel suo curriculum già 6 film, tra cui Sono Tornato di?Luca Miniero e?Tonno Spiaggiato, scritto da Matano?stesso insieme a Matteo Martinez. Ha all’attivo anche?The Comedians, serie TV comica SKY, di?cui è protagonista assieme a Claudio Bisio.

I trucchi di Frank Matano a LOL: Frank è il classico "disturbatore", che vaga per la stanza di gioco prendendo di mira i suoi avversari e venendone quindi allontanato in malo modo, soprattutto da Elio e Angelo. Occhio agli improbabili oggetti che porta in scena e alle sue battute così insensate da far ridere a crepapelle (e occhio anche alle sue ascelle...).

Katia Follesa: bio e stile di gioco

Katia Follesa approda alla televisione nel 2004, insieme con Valeria Graci nel duo Katia e Valeria. Negli anni seguenti danno vita in Zelig Circus a diversi personaggi tra i quali le due stralunate aspiranti Miss Italia e Katiana e Valeriana. Prende parte a numerosi programmi comici quali Scherzi a parte, Buona la Prima, Colorado Cafè, Mamma mia, ma anche Quelli che il Calcio, Burlesque, Take me out.

Nel 2010 inizia la sua esperienza alla conduzione di programmi televisivi quali Salsa Rosa (Comedy Central), Zelig Off e Zelig One (Italia 1), Quanto manca (Rai2) e a Trasformat (Italia 1) come “valletta comica” nel programma condotto da Enrico Papi. Nel 2013 è giurata a Cuochi e Fiamme su La7, mentre dal 2015 al 2017 torna su Comedy Central alla conduzione di Fish & Chips in coppia con Angelo Pisani.?Dal 2017 al 2019 conduce Junior Bake Off?e Cake Star su Real Time.?Nel 2017 è ospite fissa del game show musicale Bring The Noise (Italia 1). Nella stagione 2019-2020, fa parte del cast fisso della Repubblica delle Donne, condotto da Piero Chiambretti e conduce 90 Special su Italia 1 con Nicola Savino.

Molto attiva anche in radio, nel 2012 ha condotto Scaldasole Night Live su Radio Popolare e dal 2018 è in onda tutti i giorni su Radio 101 in coppia con Alvin. Katia Follesa ha lavorato anche al cinema debuttando nel 2011 in Vacanze di Natale a Cortina per la regia di Neri Parenti e nel 2012 in Benvenuti al nord diretto da Luca Miniero.?

I trucchi di Katia Follesa a LOL: la miglior difesa è l'attacco, per questo Katia prova a far ridere gli altri prima di farlo lei stessa. Riesce a improvvisare sketch con chiunque, canta e balla come una diva, quando è al limite si morde le labbra...

Ciro di The Jackal: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_ciro priello-2

Ciro Capriello (in arte Ciro Priello), pochi sanno che da piccolo voleva fare il ballerino professionista. Studia per anni danza, poi canto e recitazione ma alla fine prevale la passione per i video e appende le scarpe al chiodo.

Con l’amico di sempre Francesco Ebbasta comincia a sperimentare nuovi linguaggi visivi e la danza lo aiuta a sviluppare una comicità molto fisica, quasi slapstick, come dicono a Napoli. E così il volto simbolo dei The Jackal diventa il protagonista di AFMV, primo film del gruppo. Ha partecipato come attore ad altre produzioni cinematografiche, Ci devo pensare (2015) e Gatta Cenerentola(2017).

Grande imitatore, è ormai nota la sua interpretazione di Alessandro Borghese nella puntata speciale del programma 4 Ristoranti targata The Jackal. Il libro della sua vita è Soffocare di Chuck Palahniuk, il luogo del cuore è l'adorata figlia.

I trucchi di Ciro a LOL: per chi ne conosce il viso sempre sorridente, è quasi uno choc vederlo mantenere un'espressione serissima, anche quando fa la "nonna col fischio". A un certo punto suona la chitarra e si intuisce che forse per rimanere serio ripensa a quando da ragazzo in spiaggia suonava la chitarra per conquistare ragazze che gli preferivano i suoi amici. 

Fru di The Jackal: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_Fru the jackal-2

Gianluca Colucci (in arte Fru), aggiuntosi al gruppo dei The Jackal nel 2016 per dare un tocco di giovinezza, in realtà ha finito per ricevere lui un tocco di vecchiaia dagli altri.?

Cinico, malvagio e con una pessima gestione dell'ansia, decide di coltivare il suo amore (sembra strano ma a volte prova amore) per la musica studiando al conservatorio.

Ex bassista, amante dei videogames, dei gatti e di tutti i felini del mondo. Si può dire che è stato il più giovane conduttore del Festival di Sanremo, quando durante la sessantottesima edizione del Festival si è mascherato da Pierfrancesco Favino prendendo il suo posto sul palco e creando il terribile e insensato tormentone GNIGNI. La serie scientifica “L'Esperto di Cose” lo ha consacrato come degno erede della famiglia Angela. Il suo amore per i Red Hot Chili Peppers ha influenzato anche il suo nome, perché non tutti lo sanno, ma Fru sta per John FRUsciante. 

Il film della sua vita non l'hanno ancora fatto, il libro della sua vita: lo sta scrivendo. Per quanto riguarda il luogo del cuore, Fru dice che non ce l'ha (un cuore).

I trucchi di Fru a LOL: per evitare di ridere, oltre che per gestire l'ansia del gioco, Fru urla cose come "è divertentissimo" agli sketch altrui. Ma paradossalmente, o forse no, chi lo mette più in difficoltà è proprio l'amico Ciro, che lo coinvolge nelle gag.

Michela Giraud: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_ciro the jackal michela giraud-2

Michela Giraud (che si pronuncia "girò"), recente vincitrice del 48° Premio Satira Politica Forte dei Marmi, in pochissimi anni prende parte a tutte le trasmissioni comiche di grande successo,?(Colorado su Italia1, Sorci Verdi su Rai2, Natural Born Comedians e Stand up Comedy?su?Comedy Central di?Sky),?fino ad arrivare alla conduzione di?CCN, Comedy Central News e CCN - Il Salotto.?Ha raggiunto milioni di?follower?con la serie web?Educazione Cinica e con le clip de Il Posto Giusto su Rai3 e dopo i sold?out di Michela?Giraud?e altri animali a teatro, approda in libreria con TEA, storia (quasi) vera della figlia di Dio.

I trucchi di Michela Giraud a LOL: posata, timida, introversa, Michela non è niente di tutto ciò. "Aggredisce" gli avversari con sketch esuberanti, mentre si difende reagendo con energia ai tentativi altrui di indurla al riso.

Luca Ravenna: bio e stile di gioco

LOL_PrimeVideo_Luca Ravenna-2

Luca Ravenna nasce a Milano nel 1987 ma si trasferisce a Roma a 18 anni per frequentare il Centro Sperimentale con indirizzo sceneggiatura. È un comico, autore tv e sceneggiatore italiano. Lavora come autore insieme al gruppo romano The Pills con cui scrive anche il film Sempre meglio che lavorare.

È stato autore a Quelli che il calcio (stagione 2016/2017) e partecipa a diversi sketch all’interno del programma. In televisione, partecipa ad alcuni programmi su Comedy Central (Natural born comedians e Stand up comedy).

Si esibisce regolarmente nei teatri italiani e nei comedy club europei con i suoi spettacoli di stand up comedy In The Ghetto (2018), Luca Ravenna Live@ (2019, attualmente disponibile su Vimeo) e Rodrigo Live (2020).

I trucchi di Luca Ravenna a LOL: Al contrario di Michela, Luca è davvero molto riservato. Fin troppo, considerato che tra le regole del gioco c'è l'obbligo di essere sempre attivi. Ma quando si scatena, agli altri tremano le labbra per trattenere le risate. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto quello che bisogna sapere sui comici di LOL, dal 1° aprile su Prime Video

Today è in caricamento