Sabato, 6 Marzo 2021
Serie Amazon

El Cid 2 uscirà nel 2021: tutte le anticipazioni sul "Game of Thrones" spagnolo

Grande successo per la prima stagione su Amazon Prime Video

È stata una delle serie tv più viste nelle scorse vacanze di Natale 2020, in Spagna come in Italia e all'estero, e nei prossimi mesi arriverà il seguito: Amazon Prime Video ha annunciato ufficialmente che la seconda stagione della serie Amazon Original El Cid arriverà nel 2021.

Mentre i fan delle serie spagnole attendono l'uscita programmata tra pochi giorni di El Internado: Las Cumbres, Prime Video conferma che è in corso la produzione di El Cid 2, con le nuove puntate del dramme epico con protagonista Jaime Lorente (Denver di La casa di carta) nei panni di El Cid Campeador.

Ripasso storico: chi fu El Cid o El Campeador

Rodrigo Diaz de Bivar fu un cavaliere vissuto dal 1040-43 al 1099. Il titolo della serie a lui dedicata fa riferimento a uno dei due soprannomi con cui è rimasto noto come personaggio storico di epoca medievale: El Cid, che deriva dall'arabo "sidi" che significa "mio signore". L'altro soprannome era invece El Campeador, dal latino "campi doctor", cioè maestro del campo di battaglia, e quindi campione. 

Già da questi due soprannomi possiamo capire che la vita e le gesta di Rodrigo si collocano in un contesto storico in cui la penisola iberica era ancora divisa tra domini cristiani e domini musulmani. 

La sua "carriera" ebbe inizio come scudiero del principe Sancho di Castiglia, figlio del re Ferdinando I di Leon e della regina Sancha I di Castiglia. Non ci dilunghiamo troppo nel descrivere la sua vita per non spoilerare la visione della serie tv (piuttosto liberamente ispirata), ma diciamo che pur essendo cristiano, Rodrigo combattè e difese anche nobili musulmani, sin da quando divenne cavaliere di Ferdinando I, considerato un usurpatore del trono dai nobili di Castiglia e malvisto anche perché difendeva il dominio arabo di Saragozza.

El Cid 2, anticipazioni sulla trama (SPOILER)

Come sanno coloro che hanno visto la prima stagione di El Cid (per gli altri il consiglio è di saltare questo paragrafo), la seconda stagione proseguirà la storia dalla morte di Re Fernando, quando i suoi figli Sancho, Alfonso e Garcia diventano rispettivamente i Re della Castiglia, di León e della Galizia.

Urraca, Signora della Zamora, usa il suo potere e scopre il suo lato oscuro. Le dispute tra loro trasformeranno la Penisola Iberica in un campo di guerra sanguinolento. Rodrigo / Ruy è divenuto cavaliere, ma dovrà sacrificare ciò che ama di più nel suo cammino per diventare un vero eroe.

In un certo senso, quindi, si può dire che El Cid è una caccia al trono come non si vedeva dai tempi di Game of Thrones: certo, mancano i draghi e gli altri aspetti fantasy del Trono di Spade, ma la tensione epica è molto simile, come si può vedere anche solo dal trailer della prima stagione, qui sotto.

L'epica produzione di El Cid

La serie di El Cid è epica anche per l'imponenza della sua produzione. Girata nelle provincie spagnole di Soria, Burgos, Teruel e Madrid, oltre che nella città di Saragozza,  ha fatto ricorso a uno staff di più di 200 persone e addirittura a 11.000 comparse.

Oltre a Jaime Lorente nei panni di El Cid, la serie vede la partecipazione anche di José Luis García-Pérez che interpreta Re Ferdinando I il Grande, Elia Galera nei panni della Regina Sancha La Bella, Carlos Bardem (fratello di Javier) è il Conte di León, Juan Echanove è il vescovo, Alicia Sanz è Infanta Urraca, Francisco Ortiz è Sancho VII il Forte, Jaime Olías è Alfonso VI, Lucía Guerrero è Jimena, Lucía Díez è Infanta Elvira, Nicolás Illoro è Re García, Juan Fernández è Rodrigo, nonno di El Cid, Pablo Álvarez è Orduño, l'antagonista di Ruy, Ginés García Millán è Re Ramiro di Navarra, Dani Tatay è Beltrán, il figlio di Ramiro, Dani Albaladejo è Orotz, David Castillo è Lisardo lo scudiero, Adrián Salzedo è Alvar, Álvaro Rico è Nuño, Emilio Buale è Sádaba il guerriero, Hamid Krim è il Sultano di Saragozza Al-Muqtadir, Sarah Perles è Amina, la figlia del Sultano, e Zohar Liba è Abu Bakr.

La serie è diretta da Adolfo Martínez Pérez, Marco A. Castillo, Miguel Alcantud e Arantxa Echevarría. La colonna sonora originale è composta dal premio Oscar Gustavo Santaolalla (Brokeback Mountain, Babel), e Alfonso González Aguilar, compositore delle musiche del film d’animazione nominato agli Oscar Klaus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

El Cid 2 uscirà nel 2021: tutte le anticipazioni sul "Game of Thrones" spagnolo

Today è in caricamento