Venerdì, 26 Febbraio 2021
Serie tv

"The 100", anche in Italia l'ultimo episodio della serie: la spiegazione del finale (SPOILER)

Andato in onda su Premium Action, disponibile in streaming per gli abbonati a Sky

Dalla pagina Facebook ufficiale di The 100

È andato in onda lunedì 8 febbraio su Premium Action "The Las War - L'ultima guerra", l'episodio che conclude la 7a e ultima stagione della serie tv fantascientifica The 100. La puntata finale - che è esattamente la 100esima puntata di tutta la serie - di The 100, cioè la 7x16, è disponibile on demand per gli abbonati a Sky fino al 9 marzo: la penultima sarà visibile fino al 2 marzo, la 7x14 fino al 23 febbraio, la 7x13 fino al 16 febbraio.

La serie The 100, prodotta da The CW negli Usa, dove si è conclusa lo scorso ottobre, è visibile in Italia anche su Netflix, ma sulla piattaforma di streaming sono disponibili solo le prime 6 stagioni, con la sesta che è stata inserita in catalogo lo scorso dicembre. È quindi probabile che la stagione 7 sarà disponibile su Netflix in Italia a fine 2021.

Prima di addentrarci in spiegazioni sull'ultimo episodio, avvertiamo che ovviamente ci saranno molti spoiler per chi ancora non ha visto la settima stagione: siete avvisati. E a proposito, solo se avete visto l'ultima puntata potete leggere la spiegazione sul finale di stagione di The Expanse.

Spiegazione del finale di The 100 (SPOILER!)

In sintesi, la settima stagione ci ha portato a conoscere un nuovo sistema colonizzato dagli umani: quello di Skyring e di Bardo, a cui siamo arrivati da Sanctum attraverso la cosiddetta "anomalia" su cui indagava Gabriel.

In questa nuova ambientazione il personaggio principale è Cadogan, il padre di Callie, colei che guidò la sopravvivenza sulla Terra, in un certo senso la capostipite di tutte le "kru" incontrate da coloro che arrivavano dall'anello (Clarke, Bellamy ecc.). Cadogan sulla Terra era entrato in contatto con Rebecca, ed era lui il guru che avevamo intravisto in svariati flashback delle varie stagioni. Ha guidato una piccola comunità su un nuovo sistema solare, ed è diventato un personaggio venerato da tutti con il nome di "Il Pastore".

Dopo una serie di avventure, viaggi da Sanctum a Bardo, distorsioni temporali, e la morte di Diyoza per mano involontaria della figlia Hope, verso il finale di stagione e della serie arriviamo al punto in cui Clarke spara e uccide Bellamy (ricordiamo che nella realtà i due attori, Eliza Taylor e Bob Morley, sono felicemente sposati) per salvare Madi dagli esperimenti sul suo cervello.

Molti credevano che Bellamy sarebbe sopravvissuto, quasi tutti erano sicuri che Clarke avrebbe salvato Madi: invece Bellamy è morto davvero e non può quindi trascendere, come spiega Levitt a Octavia, e Madi è ridotta a uno stato vegetale dalle operazioni sul suo cervello, portate fino all'estremo da Cadogan per riuscire ad arrivare all'ultimo varco. Quello per l'ultima guerra, come credeva Il Pastore, ma in realtà è per l'ultimo test, come aveva capito Jordan.

Clarke raggiunge Cadogan nella dimensione in cui gli esseri superiori, rappresentati da una finta Callie (i giudici assumono le sembianze di grandi maestri, o grandi fallimenti, o grandi amori dei giudicati, e Callie rientra in tutte e tre le categorie) stanno per metterlo alla prova. Ma Clarke, con i suoi tipici modi ben poco diplomatici, arriva e spara in testa a Cadogan, uccidendolo.

A questo punto è Clarke a dover passare il test, ma come le spiega la giudice con le fattezze di Lexa il test è già fallito. Clarke torna quindi a Bardo. Nel frattempo Raven, Murphy e Jackson sono riusciti a trasportare la ferita Emori dal bunker sulla Terra, dove erano tornati attraverso un varco e che è stato distrutto da una bomba lanciata attraverso l'anomalia, fino a Sanctum per salvarla. Invano, perché Emori muore lo stesso, ma Murphy convince Jackson a estrarne il mind drive e a impiantarglielo in testa, nonostante si sappia che la cosa non può finire bene.

Clarke ritorna nella stanza della Pietra e dice alla sopraggiunta Raven che ha fallito il test, ma quest'ultima non demorde ed entra nel varco, dove trova come giudice Abby. La sua "madre adottiva", nonché madre di Clarke, le spiega che gli umani non possono trascendere perché non se lo meritano, e comunque si stermineranno da soli. Per dimostrarglielo, Abby porta Raven ad assistere alla battaglia tra i Wonkru e gli ex prigionieri da una parte, e i seguaci del Pastore dall'altra.

Levitt prova a convincere le due fazioni che non serve combattere, ma Sheidheda di nascosto gli spara e fa ricominciare la battaglia. A questo punto Octavia ed Echo vanno a salvare Levitt, e alla fine convincono davvero i guerreggianti, mentre Indra fa quello che volevamo tutti: uccidere Sheidheda una volta per tutte. 

La pace faticosamente raggiunta dimostra agli esseri superiori che, come diceva Raven, gli umani possono imparare dai propri errori e migliorarsi. Così pian piano tutti si trasformano in palle di luce e scompaiono: è la Trascendenza, faticosamente raggiunta da tutti.

O quasi: perché Clarke, che aveva deciso di trascorrere gli ultimi istanti prima della fine con Madi, vede la sua bambina che trascende, dopo averla convinta a lasciarsi andare, ma lei invece resta dov'è. Decide quindi di fare un salto a Sanctum, dove trova solo il cane Picasso.

Con lui decide di andare sulla Terra, ma subito dopo l'arrivo Picasso inizia a correre lontano. Clarke lo insegue, teme di perderlo e di essere rimasta sola. Ma a questo punto rivediamo la giudice con le fattezze di Lexa, che le spiega tutto.

Innanzitutto, lei non è trascesa non perché abbia commesso dei crimini, come tutti del resto, ma perché è stata l'unica della storia ad aver commesso un assassinio durante il test. Lexa la rassicura poi sul fatto che Madi è trascesa ed è al sicuro per sempre, e che non ha scelto di ritornare sulla Terra per rispettare quanto le aveva detto Clarke. La quale a questo punto capisce che la trascendenza è una scelta revocabile. Infatti i suoi amici hanno scelto di tornare sulla Terra, pur sapendo che non avranno discendenti e che alla loro morte non potranno trascendere.

Clarke rivede così Murphy, Emori, Indra, Gaia, Echo, Raven, Niylah, Octavia, Levitt, Hope e Jordan. Abbracci, scena in dissolvenza con il profilo di Clarke che non si capisce cosa fa e sigla finale. 

Ci sarà mai un seguito di The 100?

Qualcuno se lo è chiesto, forse anche per quell'ultima immagine con Clarke intenta a leggere o a fare qualcosa. Ma almeno per il momento no, non ci dovrebbero essere sequel di The 100.

Curiosità: che fine ha fatto Gaia?

Nella penultima puntata, abbiamo visto per l'ultima volta Gaia quando sua madre Indra le si avvicina dicendo "E ora ci affidiamo alla fede", riportando le parole pronunciate dalla figlia poco prima.

Nell'ultima puntata, Gaia non si vede. A un certo punto Indra nel bunker parla di lei, dicendo che si è presa l'ultima bottiglia di acqua, ma non la vediamo più. Solo nella scena finale si vede un suo primo piano nel momento in cui Clarke si ricongiunge ai suoi amici, ma secondo molti si tratta solo di un'immagine inserita nella scena per dirci che lei è lì con gli altri.

In questa immagine dal set, in effetti, lei è l'unica a mancare

Ma in realtà dov'è finita Tati Gabrielle, l'attrice che interpreta Gaia? Spiegazioni ufficiali non ce ne sono, ma è possibile che non abbia partecipato all'ultima puntata perché impegnata su un altro set: ricordiamo che Tati Gabrielle fa parte del cast della serie tv Netflix Le Terrificanti Avventure di Sabrina, ed è la protagonista della serie You

Il video del finale di The 100

È visibile qui, in lingua originale

In quest'altro video invece c'è una spiegazione del finale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"The 100", anche in Italia l'ultimo episodio della serie: la spiegazione del finale (SPOILER)

Today è in caricamento