rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Grey's Anatomy 18

Grey's Anatomy 18: arriva il primo personaggio non binario della serie

Il medical drama ideato da Shonda Rhimes inserisce nel cast un medico non binario per la prima volta nella storia della serie

Shonda Rhimes torna a puntare sull'inclusività inserendo un personaggio non binario nel cast della diciottesima stagione del suo medical drama per eccellenza: Grey's Anatomy. Si tratta di una svolta importante per il mondo seriale in generale e per questa serie che per la prima volta avrà un medico dichiaratamente non binario tra i suoi personaggi. Ma entriamo più nel dettaglio per capire cosa sappiamo su questa nuova figura di Grey's Anatomy 18 e da chi verrà interpretata. 

Grey's Anatomy 18: chi è il nuovo medico non binario e chi lo interpreta

A vestire i panni del dr. Kai Bartley, primo personaggio non binario di Grey's Anatomy, è E.R. Fightmaster, l'attore, produttore e scrittore di Cincinnati in Ohio non binario anche nella vita reale. Il suo volto era già apparso nella serie Hulu, Shrill ma in Grey's Anatomy rappresenta un nuovo inizio verso un'inclusività ancora più ampia di quanto non ci fosse già. Il suo personaggio, il dott. Bartley, presentato nella descrizione ufficiale con il pronome "loro", è parte del team di ricerca sul Parkinson in Minnesota e tonerà in più episodi della serie dopo essere stato introdotto per la prima volta nel terzo episodio di Grey's Anatomy 18 che, in Italia, ha fatto il suo debutto ieri, 27 ottobre, su Star di Disney+.

L'ingresso di questa figura non binaria conferma l'inclusività che Grey's Anatomy porta avanti da anni ospitando diversi personaggi della comunità  LGBTQ+ sia come guest star che come membri del cast fisso. Tra loro ricordiamo Callie Torres e la sua fidanzata Arizona, il dott. Levi Schmit, il dott. Casey Parker e molti altri ancora. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grey's Anatomy 18: arriva il primo personaggio non binario della serie

Today è in caricamento