Sabato, 8 Maggio 2021
Consigli streaming

Le migliori serie Netflix con protagoniste donne forti a cui ispirarsi

I titoli della piattaforma di streaming che mettono in risalto i personaggi femminili tra coraggio, tenacia e vulnerabilità

Le donne nel mondo delle serie tv hanno sempre avuto un ruolo fondamentale. Con le proprie fragilità, l'emotività, l'empatia ma anche la grande forza d'animo e la tenacia che le contraddistingue, le protagoniste femminili delle serie tv hanno quel quid che le fa arrivare dritte al cuore del pubblico. Alcune più di altre, nella storia del mondo seriale, sono state in grado di emergere per il loro carattere ribelle, temerario e indistruttibile, spesso esempi da seguire e fonti di ispirazione per tante ragazze e donne alla ricerca della propria identità. Ecco allora che oggi vogliamo assumere una prospettiva tutta al femminile per scovare le delle donne più "badass" delle serie tv che Netflix ci propone nel suo catalogo. Donne del mondo di finzione o tratte da personaggi reali da cui prendere spunto e in cui potersi ritrovare anche solo in un aspetto del proprio carattere. Un caleidoscopio di emozioni, contraddizioni e vulnerabilità per personaggi che non hanno paura di essere se stessi fino in fondo abbracciando il bello ma anche il brutto della vita con una grazia e una forza che solo le donne riescono ad avere.

How To Get Away With Murder (con l'inarrestabile avvocatessa Analise Keating)

Viola-Davis-in-How-to-Get-Away-with-Murder-2

Iniziamo questa rassegna con How to Get Away With Murder e la straordinaria Viola Davis che nella serie veste i panni di Analise Keating, l'inarrestabile avvocato nonché temutissima docente universitaria di procedura penale. Viola Davis nella serie di Peter Nowalk prodotta da Shonda Rhimes è una donna forte, invincibile, sicura di sé, una di quelle persone vestite, truccate e che trasudano successo da tutti i pori ma che allo stesso tempo, una volta svestite dei loro panni professionali, non hanno paura di affrontare i loro demoni interiori. In questa serie che con un gioco di flashback e una moltitudine di misteri riesce a tenere costantemente con il fiato sospeso, ad avere in mano le redini degli equilibri è sempre lei, Analise, quella donna tutta d'un pezzo che prende sotto la sua ala dei giovani aspiranti avvocati e gli insegna come sbarazzarsi dei crimini, la donna che si innamora di un poliziotto ma ha la forza di eliminarlo dalla sua vita per non perdere la sua direzione, una donna che ha perso un figlio ma continua ad alzarsi la mattina e a tirare fuori tutto il meglio che può da se stessa nonostante un labile equilibrio interiore. Viola Davis regala prove di recitazione di altissimo livello sia quando si toglie la parrucca per mostrarsi nella sua più cruda vulnerabilità sia quando esce di casa sui tacchi e con il tailleur come se fosse la donna più forte del mondo e da un personaggio così non si può far altro che prendere ispirazione. 

La Regina degli Scacchi (con la caparbia campionessa di scacchi Beth Harmon)

La-regina-degli-scacchi-3

Passiam a Elizabeth Harmon e alla sua storia raccontata in una miniserie Netflix che ha conquistato il pubblico già dai primissimi giorni del suo debutto. Vincitrice di 2 Golden Globes questa serie ha rivelato con intelligenza, grazia ed eleganza la storia di una campionessa di scacchi che ha sviluppato l'amore per questo gioco nell'orfanotrofio in cui è finita dopo il suicidio della madre. Spirito ribelle, personalità temeraria e indole caparba, Beth Harmon, interpretata magistralmente da Anya Taylor-Joy, è una donna che non ha paura di voler diventare la migliore, non ha timore di confrontarsi con un mondo dominato solo dagli uomini, è una donna che ha la caparbietà e la determinazione nel raggiungere il proprio obiettivo senza farsi scalfire o intralciare dall'amore, dai dubbi, dalle debolezze. Cresciuta da sola, e orfana di madre per ben due volte, Beth sa cosa significa salvarsi da soli e, da una donna così non si può che restare affascinati. 

Unorthodox (con la temeraria e ribelle ex-ortodossa Etsy)

unortodox

Ribelle anche lei, Etsy di Unorthodox è una ragazza che ha il coraggio di abbandonare la sua comnità ultraortodossa e la vita matrimoniale con un uomo che non ha mai amato per cercare la libertà ma soprattutto la sua identità. Fuggendo a Berlino senza voltarsi mai indietro, Etsy abbandona tutte le credenze che gli erano state inculcate da piccola e prova a fare un salto nel vuoto perché sa, dentro di sè, che la sua vita non può finire così. Trova un gruppo di amici, trova l'amore per la musica e trova se stessa al di fuori di un opprimente e manipolativo nucleo familiare. 

Questa serie, creata da Anna Winger e Alexa Karolinsk  è tratta dall'autobiografia di Deborah Feldman, “Ex ortodossa – Il rifiuto scandaloso delle mie radici chassidiche" e fa riflettere sul ruolo della donna e di come, spesso, viene sacrificata dalla società per essere un mero tramite di ricambio generazionale. Ma le donne sono molto di più e meritano di fare un percorso conoscitivo, di fare errori, di rischiare e di scegliere da sole chi vogliono essere e Etsy ce lo ricorda ancora una volta. 

Self-made: la vita di Madam C. J. Walker (con l'imprenditrice afroamericana Sarah Breedlove)

self made

Passiamo a un'altra donna di successo, un'imprenditrice, filantropa e attivista americana considerata la prima donna, in America, a essere diventata milionaria senza l'aiuto di nessuno. Stiamo parlando di Sarah Breedlove, nota anche come Madam C. J. Walker una donna che dal nulla fece una fortuna commercializzando una linea di prodotti per capelli dedicata esclusivamente alle donne di colore. Questa serie Netflix che la vede protagonista racconta la storia vera di una ragazza che partendo come lavandaia della Louisiana, nell'800, e con genitori e fratelli schiavi in una piantagione, riesce a creare un impero e a sfuggire alla povertà grazie alla sua intuizione, curiosità, caparbietà e convinzione di poter arrivare lontano. Un esempio di intraprendenza, coraggio e determinazione e un monito per tutte le donne che spesso pensano di non essere abbastanza brave, intelligenti o capaci di "crearsi" dal nulla ma soprattutto da sole. 

The Crown (con l'imperturbabile Regina Elisabetta II)

the-crown-3-immagine-oliva-colman-panni-regina-elisabetta-v3-336901-1280x720-2

Concludiamo questa rassegna con una donna imperturbabile, stoica e soprattutto indistruttibile. Stiamo parlando della Elisabetta II e di The Crown, la serie che racconta la vita della famiglia reale inglese dai suoi albori al giorno d'oggi, una serie vincitrice di innumerevoli riconoscimenti e che continua ad appassionare il suo pubblico a distanza di anni. Tra i vari personaggi di The Crown, arrivata alla quarta stagione, spicca quello della regina del Regno Unito, una donna che ha fatto parte e continua a far parte della storia, una donna che tiene in mano il potere e che non si fa scalfire da nulla. Tradita, amata, dominante e dominata, la regina Elisabetta II non batte ciglio nè allora nè ora e continua a essere un esempio di donna imperturbabile, forte, rispettabile e capace di tenere in mano una monarchia e sopravvivere anche alla morte della cognata, ai tradimenti, ai divorzi dei suoi familiari, alle vicissitudini politiche e storiche del suo paese e, in ultimo, anche alla morte di suo marito dopo 73 anni di matrimonio. Ancora oggi un esempio di donna che conosce l'eleganza, la gentilezza e il rispetto e che è in grado di mostrarsi in tutta la sua forza anche all'età di 94 anni. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le migliori serie Netflix con protagoniste donne forti a cui ispirarsi

Today è in caricamento