rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021

Perché (e per chi) è necessario vedere la serie tv su Maradona di Prime Video

È passato quasi un anno dalla morte di Diego Armando Maradona, secondo molti il più grande calciatore della storia, e ovviamente nessuno si è dimenticato di lui. Ma per ricordarlo, e osservarlo da un punto di vista diverso dal solito, almeno per l'Italia, si può dare una possibilità a Maradona: Sogno Benedetto, la serie tv argentina prodotta da Amazon Prime Video e uscita lo scorso 29 ottobre, il giorno prima di quello che sarebbe stato il suo 61esimo compleanno.

Tutto quello che c'è da sapere sulla serie su Maradona

La serie Prime su Maradona, di cui finora sono usciti i primi 5 episodi su 10 (gli altri usciranno uno a settimana fino al 26 nivembre), non sta riscuotendo, nel nostro Paese, il successo che probabilmente speravano dalle parti di Amazon. Eppure a noi è piaciuta non poco, e spiegheremo i motivi in questa recensione. Ma prima, una breve sintesi della serie.

maradona sueno bendito serie tv prime video 29 ottobre 2021-2

Di cosa parla la serie Prime su Maradona

Ok, non serve un vero e proprio riassunto sulla vita di Maradona: quella, a grandi linee, la conoscono tutti grazie a tutti i film, i documentari e i programmi sportivi che ne hanno raccontato le gesta in campo e fuori dal campo.

Ad ogni modo, Maradona: Sogno Benedetto ci racconta la storia del Pibe de Oro in una specie di lungo flashback. Il presente della storia è quello che vede Diego finire in ospedale dopo l'ennesima notte di bagordi: per un attimo gli spettatori possono pensare che si tratti delle sue ultime ore, in realtà ci si riferisce a un collasso che ebbe all'inizio del 2000, quando sembrava che il grande campione stesse morendo ad appena 39 anni.

Il passato, invece, è raccontato con toni giustamente da leggenda. La sua infanzia nel quartiere povero di Villa Fiorito, l'amico-rivale Goyo Carrizo che gli procura un provino per la squadra delle Cebollitas (le giovanili dell'Argentinos Juniors), il primo incontro con il futuro manager Jorge Cyterszpiler, l'incontro molto più importante con la futura moglie Claudia, la prima squadra dell'Argentinos Juniors conquistata nell'adolescenza, la sua fama che diventa sempre più grande fino a portarlo alla definitiva consacrazione con il Boca Juniors, la squadra del cuore di papà Chitoro...

E di lì inizia la parte più nota a tutti gli amanti del football, con il suo approdo in Europa al Barcellona e le prime difficoltà, gli infortuni, l'epatite, la stampa che gli sta sempre più addosso, e le feste, gli eccessi... Senza spoiler, vi diciamo solo che la quinta puntata si conclude con il suo addio al Barça, prima di arrivare al Napoli per assurgere definitivamente nell'Olimpo degli dei calcistici.

Date un'occhiata al trailer ufficiale in italiano della serie 

Gli errori e le polemiche sugli episodi italiani della serie su Maradona

Perché vedere la serie Prime su Maradona

Chiariamo subito una cosa: se non siete fan di Maradona, evitate di guardare questa serie. Se pensate cose come "era forte solo grazie alla droga", o "era forte ma fuori dal campo faceva schifo", o "era solo un evasore fiscale cocainomane", lasciate stare. Opinioni legittime, per carità, anche se troppo parziali, ma in ogni caso non perdete tempo dietro a questa serie.

Se invece avete amato e ancora amate Diego Armando Maradona, beh allora dovete proprio fare lo sforzo di guardare Maradona: Sogno Benedetto, possibilmente nella versione originale e con i sottotitoli.

Perché, come abbiamo detto all'inizio, questa serie argentina (con un buon cast di attori di cui poi farà parte anche Riccardo Scamarcio) mostra un punto di vista insolito per l'Italia, dove troppe volte il giudizio su di lui dipende dalla squadra per cui si tifa e si tifava. Ecco, almeno nelle cinque serie tv possiamo "respirare aria fresca", qualcosa di diverso dalle solite polemiche da cortile di casa nostra. 

Almeno nelle cinque prime puntate, non c'è praticamente neanche un richiamo ai tempi del Napoli, se non in una per niente simpatica versione maradoniana del Padre Nostro, la preghiera che i suoi aficionados intonavano fuori dall'ospedale, in cui si sente la frase "liberaci dalla mafia napoletana". 

Maradona sogno benedetto serie tv Amazon Prime Video foto da Facebook-2

Ma in un certo senso, è comprensibile: sebbene la serie mostri chiaramente che le difficoltà con la droga di Diego siano iniziate ai tempi del Barcellona, si può capire l'astio che alcuni argentini possono aver avuto per il Napoli e per il nostro Paese, che dal ragazzo di Villa Fiorito ha avuto tanta gioia.

A parte questo, e in attesa di vedere gli episodi sugli anni azzurri, che hanno coinciso con l'apice della sua carriera e il trionfo ai mondiali del 1986, Maradona: Sogno Benedetto ci mostra un Dieguito che non dimentica mai le proprie origini e la propria famiglia amatissima, che è sempre pronto ad aiutare i compagni e chi ha bisogno di lui, anche a costo di rimetterci in termini di salute oltre che di finanze. 

Certo, la serie non è un'agiografia di un santo: i tradimenti a Claudia ci vengono mostrati chiaramente, e inseriti in un contesto sociale e in un'epoca in cui erano praticamente giustificati dal suo essere "un uomo con certi bisogni", come dice il padre di Claudia. Ma anche un uomo con certi precisi valori, come traspare quasi in controluce nei momenti in cui la serie ci mostra pezzi di storia recente della storia dell'Argentina, dalla morte di Peron alla dittatura di Videla, dalla propaganda sulla guerra delle Malvinas-Falkland al coraggio delle Madres de Plaza de Mayo.

E se lo avete anche solo un po' ammirato, sarà impossibile non volere almeno un po' di bene a un personaggio così unico, così fortunato per il suo talento e così sfortunato nelle sue scelte di vita (e di morte). Tanto che, pur conoscendo i suoi successi e le sue cadute, viene quasi da rimanere col fiato sospeso ogni volta che è in campo e gli avversari gli puntano le caviglie, sperando che non gli succeda niente di male, almeno in quel rettangolo verde in cui Maradona era sempre e comunque a casa sua. 

Voto: 7.5

Si parla di
Sullo stesso argomento

Perché (e per chi) è necessario vedere la serie tv su Maradona di Prime Video

Today è in caricamento