rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sex and the City

I migliori (e i peggiori) fidanzati di Carrie Bradshaw in Sex and the City

Un recap sulle relazioni amorose (più belle e più brutte) della protagonista dell'irriverente serie HBO in attesa dei nuovi episodi di And Just Like That

Ah che dramma la vita amorosa di Carrie Bradshaw! Anni e anni a dare consigli sull'amore e poi la propria vita sentimentale resta sempre il solito caos. Uomini sbagliati, scelte affrettate, tempismo pessimo, decisioni di testa, decisioni di pancia. Un po' come nella vita di tante persone anche Carrie Bradshaw, la paladina del never settle for anything less than butterflies, ha fatto le sue esperienze (giuste e sbagliate) in fatto di uomini partendo dall'inseguire amori impossibili al non rendersi conto di avere tra le mani l'uomo perfetto (che ovviamente si è lasciata scappare) fino a passare a insensate overcorrection, tradimenti, relazioni casuali per arrivare, alla fine, a prendersi l'unico uomo che avesse mai davvero voluto: Mr. Big. Ma prima di arrivare a sposarsi con il suo Big, quali sono stati i migliori e i peggiori fidanzati di Carrie Bradshaw in Sex and the City? E, soprattutto, siamo proprio sicuri che sia proprio Big la scelta giusta per Carrie?

Ecco un excursus tra i migliori e peggiori fidanzati di Carrie Bradshaw in attesa di vedere che piega avrà preso la sua vita amorosa in And Just Like That.

I migliori fidanzati di Carrie Bradshaw

Aidan (il ragazzo perfetto)

Che dire di Aidan, il fidanzato perfetto incontrato nel momento sbagliato, cioè quando non si è ancora in grado di riconoscerne il valore. Un uomo di saldi principi, affettuoso, serio, una vera e propria colonna portante a cui appoggiarsi nei momenti di gioia e di difficoltà. Un uomo che per vedere la sua donna felice farebbe di tutto anche perdonare un tradimento, un uomo fedele, onesto, forte e anche fragile. Aidan era il ragazzo perfetto, quello che tutte desiderano ma che quando ce l'hanno tra le mani non se ne rendono conto. Ed è così che Carrie se lo lascia scappare per ben due volte, la prima perché lo tradisce con Big che le regala le tanto bramate "emozioni forti" che però sono un po' tutta fuffa, la seconda perché si rende conto di non volerlo davvero sposare. Nonostante non sia stata la scelta di Carrie (anche se forse era proprio lui l'uomo giusto per lei) come dimenticare la bellissima proposta di matrimonio fatta per strada, in un giorno qualunque, portando a spasso il cane e facendo sì che un normalissimo momento di quotidianità diventasse un attimo indimenticabile. 

Mr. Big (il re delle emozioni forti e forse solo di quello)

Passiamo a Mr.Big, la scelta di Carrie fin dal primo giorno. L'uomo sicuro di sé, misterioso, affascinante che c'è e non c'è, ti dà sicurezze un attimo e poi te le toglie l'attimo dopo creando quel legame emotivo dal quale sembra impossibile staccarsi. Big è il tipico uomo da cui si prende l'abbaglio e che si spera di incontrare quando si è abbastanza adulti da essere in grado di riconoscerlo e dire:"no grazie!". Carrie passa anni e anni a rincorrerlo, a stare con lui per poi essere mollata, a vederlo sposato con un'altra e poi a diventarne l'amante. Poi ancora a mollarlo per rimettercisi insieme solo quando lui, dopo averla vista andare via con un altro, si ricorda di non volerla perdere. Big è l'uomo di cui non ti puoi mai fidare al 100%, è l'uomo che ti lascia perfino sull'altare ma di cui non puoi fare a meno. Sì, Big è quello che ti fa sentire le farfalle nello stomaco, le cosiddette emozioni forti, la passione travolgente ma non è un uomo da relazione stabile. Però è l'amore della vita di Carrie che riesce ad accaparrarselo a 30 anni passati e a diventare la sua donna. Sarà per sempre? Chi lo sa, ma intanto speriamo (per lei) che lui non abbia ancora uno dei suoi soliti colpi di testa. 

I peggiori fidanzati di Carrie Bradshaw

Alexandr Petrovsky (l'egocentrico)

Passiamo ai peggiori fidanzati di Carrie in Sex and the City. Tra questi non potevamo non citare Alexandr Petrovsky, l'artista russo che entra nella vita di Carrie nella sesta stagione della serie e se la porta in Francia facendole lasciare la sua amata New York e le sue inseparabili amiche di avventure. Possiamo dire che Petrovisky è il peggiore fidanzato di Carrie, una scelta fatta più di testa che di cuore, un amante più che un fidanzato. Un uomo ricco, egocentrico, pieno di sé che sotto sotto l'ha sempre considerata inferiore e non indispensabile, perlomeno non quanto la sua arte. Se la porta a Parigi promettendole la favola ma Carrie si ritrova sola, senza un appoggio e senza neanche l'affetto di un uomo che è troppo preso da se stesso per ricordarsi di lei. Ed è così che la giornalista lo lascerà, in un lussuoso hotel di Parigi, perché lei vuole l'amore vero, quello di cui non puoi fare a meno con cui condividere ogni momento della propria vita. 

Jack Berger (l'egocentrico n.2)

Ve lo ricordate Berger? Un altro dei peggiori fidanzati di Carrie. Durato pochissimo, troppo egocentrico e noto per aver lasciato Carrie con un post-it. Quella con Berger è stata per Carrie una di quelle relazioni di transizione dove ci provi ma sai fin da subito che non avrà seguito. Affascinata dalla sua mente (Berger infatti era il classico scrittore dannato) ma subito delusa dalla sua persona che, nella vita concreta, non era in grado di starle affianco ed essere il suo uomo e poi, a letto, non è che facessero scintille. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I migliori (e i peggiori) fidanzati di Carrie Bradshaw in Sex and the City

Today è in caricamento