Venerdì, 23 Luglio 2021
La spiegazione del finale

Netflix: Generazione 56K e la spiegazione del finale di serie

Il commento sul finale della serie italiana della piattaforma di streaming prodotta da Cattleya in collaborazione con i The Jackal

Una storia d'amore, un incontro fortuito da classica commedia romantica, gli anni '90, due trentenni in crisi con la loro vita che si scontrano con una realtà che sembra promettergli qualcosa in più da ciò che hanno. Tutto questo è Generazione 56K, la nuova serie italiana di Netflix ideata da Francesco Ebbasta e prodotta da Cattleya con la collaborazione dei The Jackal. Tra una fotografia dai colori pastello in omaggio ai film di Troisi e agli anni '90 vissuti nella provincia di un'isola del Sud Italia, Generazione 56K ha fatto il suo debutto sul catalogo di streaming oggi 1 luglio 2021 con 8 episodi della durata di 30 minuti l'uno. Ma entriamo nel vivo della storia per parlare del finale aperto della prima stagione che lascia spazio a possibili continui di serie, confermati, in un certo senso, dal creatore Francesco Ebbasta che ha dichiarato la serie come aperta a tanti possibili racconti.

Generazione 56K: la recensione della serie 

Come finisce Generazione 56K? La spiegazione del finale aperto

Per 8 episodi la serie è un via vai di indecisioni e crisi esistenziali di due personaggi protagonisti della storia: Daniel e Matilda, due vecchi compagni delle medie che si reincontrano per un fortuito caso e che cadono nella trappola dell'amore a prima vista. Due trentenni di cui lui single ma alla ricerca spasmodica di una fidanzata attraverso app di incontri, lei incastrata in una relazione di lunga data e nell'organizzazione di un matrimonio che si autoconvince di volere. I due, dopo un appuntamento da sogno vissuto insieme in cui lui non riconosce lei e lei ritrova le emozioni di una cotta del passato, dovranno scontrarsi con la realtà che vede Matilda futura sposa e Daniel intento del voler stare con lei a tutti i costi. 

Dopo varie peripezie in cui i due si avvicinano e poi si allontanano in un via vai di emozioni contrastanti che si concludono con Matilda che annulla le nozze con il suo fidanzato storico per segurire il cuore che la porta verso la sua prima cotta delle medie. Ma c'è un però. Nell'ultima scena della serie, Matilda, dopo essere andata a pranzo a casa dei genitori di Daniel dice allo stesso di dovergli parlare. E così, seduti su un pontile che dà sull'acqua, la ragazza confessa al suo amore di scuola ritrovato di voler partire per la Francia per fare un Master che aveva sempre rimandato per paura di essere "troppo egoista" mollando tutto e facendo qualcosa per se stessa. Ora però, lasciata la certezza di una relazione stabile e capito che per essere felici bisogna seguire i propri desideri, la ragazza sceglie di pensare a sè e partire. Non è un addio con Daniel, però, che conclude la serie dicendo che alla fin fine Napoli-Parigi non è poi così lontano.

Così si conclude Generazione 56K con un finale aperto che lascia spazio a un possibile continuo di stagione e di storia d'amore tra Daniel e Matilda. Cosa accadrà? Non ci resta che aspettare la seconda stagione (se ci sarà) per scoprirlo.

Generazione 56K 2 ci sarà? Ecco cosa ha detto il creatore della serie 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netflix: Generazione 56K e la spiegazione del finale di serie

Today è in caricamento