rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022

Il finale "così così" di The White Lotus e cosa aspettarci dalla seconda stagione della serie (SPOILER)

Lunedì 13 settembre su Sky Atlantic (e on demand su Sky) sono uscite la quinta e la sesta puntata, ovvero gli episodi finali, di The White Lotus, la serie tv prodotta da HBO e ambientata in un lussuoso resort hotel delle Hawaii.

Nelle righe che seguono analizzeremo il finale della stagione 1 di The White Lotus e poi riporteremo quello che si sa al momento sulla stagione 2, quindi se volete evitare spoiler vi invitiamo a leggere la recensione dei primi 4 episodi

Se invece cercate una serie simile a questa, il consiglio che vi diamo è di guardare Nine Perfect Strangers, in uscita su Prime Video

La spiegazione del finale di The White Lotus (SPOILER!)

La domanda che tutti gli spettatori si facevano dall'inizio della serie ha avuto finalmente una risposta: la persona morta nel resort è Armond, il direttore (o meglio l'ex direttore) del resort, interpretato dall'attore australiano Murray Bartlett.

Lo abbiamo scoperto quasi al termine dell'episodio 6, poco prima dell'epilogo che ci ha riportato nell'aeroporto dove eravamo all'inizio, quando due turisti interrogavano Shane, palesemente imbarazzato: non solo per i litigi con Rachel (Alexandra Daddario), rientrati solo all'ultima scena, ma anche perché proprio Shane ha ucciso Armond, accoltellandolo involontariamente.

A dirla tutta, gli episodi 5 e 6 ci sono sembrati un po' deludenti, se paragonati ai primi 4, ma facciamo due passi indietro. Nella quinta puntata, di fatto succede ben poco: l'unica linea narrativa degna di nota riguarda i Mossbacher e Paula, l'amica di Olivia (quella Sydney Sweeney protagonista su Prime di The Voyeurs): Paula convince Kai, il dipendente del resort (che ha scacciato la sua famiglia dai terreni che possedeva per costruire l'hotel) con cui ha una relazione, a svuotare la cassaforte piena di gioielli nella suite dei Mossbacher.

Solo che, invece di andare a fare l'escursione prevista, Nicole litiga con la famiglia e torna in stanza mentre Kai è all'opera; il ragazzo la maltratta e la butta a terra, ma subito dopo arriva il marito Mark che ha una colluttazione con Kai, che comunque riesce a scappare con la refurtiva.

Ed eccoci al sesto e conclusivo episodio: Rachel, che non si capacita del fatto che la suocera Kitty si sia presentata alla loro luna di miele, sembra ormai prossima alla rottura definitiva con Shane; Belinda inizia a capire che Tanya non è una finanziatrice affidabile, intenta com'è a divertirsi con Greg invece di guardare i progetti per la spa di Belinda; Armond è alla resa dei conti definitiva con Shane, che ha trovato il modo per farlo licenziare e allo stesso tempo di ricattarlo per averlo visto far sesso nel suo ufficio. Quanto ai Mossbacher, la loro "storyline" è praticamente già finita, a parte la lite tra Paula e Olivia, che ha capito che dietro alla rapina c'è l'amica, ma la refurtiva è stata ritrovata e Shane assicurato alla giustizia, quindi non dice niente ai genitori e fa pace con Paula.  

In pratica arriviamo alla fine della serie senza molto altro da aggiungere, forse giusto Quinn che vuole restare lì a pagaiare in canoa con i suoi nuovi amici hawaiani. Poi Armond decide di chiudere in bellezza con un festino a base di tutte le droghe rimastegli, finché decide che per farla pagare a Shane deve defecargli nella valigia. Va nella sua camera, fa quello che vuole fare e sta per uscire, quando arriva Shane: Armond si nasconde, Shane lo bracca, e involontariamente arriva la coltellata al petto che uccide l'ex direttore del White Lotus. 

Rachel cerca consiglio da Belinda, che è troppo delusa da Tanya per mantenere la pazienza; così, senza un perché, Rachel torna da Shane e promette di essere felice, mentre nell'ultima scena vediamo anche Quinn che scappa dalla sua famiglia e lascia l'aeroporto, per inseguire il suo sogno. 

Tirando le fila della serie, bisogna quindi riconoscere che gli episodi finali sono piuttosto lenti e poco interessanti, soprattutto se paragonati ai primi 4. Forse, condensando il finale in un unico episodio invece dei soliti 2, avremmo avuto un ritmo migliore fino alla fine. 

Detto ciò, non si può negare che The White Lotus sia una serie tv assolutamente godibile nel suo insieme, soprattutto per le dinamiche relazionali che mette in scena, sorrette da un cast sempre all'altezza della situazione.

Cosa aspettarci da The White Lotus 2

Negli USA la serie tv è uscita su HBO tra la metà di luglio e Ferragosto. E poco dopo la fine dell'uscita dell'ultima puntata, è arrivata la conferma che The White Lotus è stata rinnovata per una seconda stagione. 

Iniziamo dicendo quello che si sa per certo: The White Lotus 2 non si svolgerà alle Hawaii, ma in un altro resort dell'immaginaria catena di Hotel. Come comunicato dalla stessa HBO, potrebbe essere un White Lotus Saint Tropez o un White Lotus, Kyoto, ancora non si sa. 

Per quanto riguarda il cast della seconda stagione, il creatore-sceneggiatore-regista della serie, Mike White, ha detto a Indiewire: "Non credo che si possa avere un modo credibile per avere tutti gli ospiti della stagione 1 di nuovo insieme in vacanza". "Ma magari potrebbe essere una cosa tipo universo Marvel, dove alcuni di loro tornano" ha detto a Entertainment Weekly

Più o meno simile il concetto espresso da Alexandra Daddario: "Non so molto della stagione 2, ma nel mondo attuale della tv... penso ci sia sempre un modo". 

E ora arriviamo alla notizia "negativa": come prevedibile, se ancora non si sa dove e quando sarà girata e chi saranno i protagonisti di The White Lotus 2, è difficile che vedremo la seconda stagione entro il 2022, più probabile un'uscita a inizio 2023. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Il finale "così così" di The White Lotus e cosa aspettarci dalla seconda stagione della serie (SPOILER)

Today è in caricamento