Giovedì, 13 Maggio 2021
approfondimenti seriali

La spiegazione del finale di Zero che lascia tutti a bocca aperta

Le risposte ai misteri, ai segreti e all'evento shock con cui si è conclusa la prima stagione della nuova serie Netflix

Zero ha fatto il suo debutto ieri su Netflix ma sta già creando scalpore. Il nuovo prodotto originale italiano della piattaforma di streaming racconta la storia di un ragazzo dal potere dell'invisibilità e della sua vita nella periferia di Milano. Zero (soprannome di Omar) è una sorta di eroe moderno che utilizza la sua capacità di nascondersi dalla vista degli altri per fare del bene, come se fosse una specie di Lupin o Robin Hood moderno ma la storia raccontata da questa serie che si ispira liberamente al romanzo Non ho mai avuto la mia età di Antonio Dikele Distefano dienta intrigante verso la fine degli otto episodi che la compongono. 

Se all'inizio la serie si incentra sul senso di appartenenza di un gruppo di 5 ragazzi che trovano la loro identità proprio nello stare insieme, negli ultimi episodi emerge tutto l'aspetto misterioso di questa serie Netflix che, con il suo finale ha davvero lasciato tutti a bocca aperta. Ma cerchiamo di capirci di più.

Zero: le differenze tra libro e serie tv 

Il finale shock di Zero: la spiegazione del cliffhanger dell'ultimo episodio

Gli ultimi due episodi di Zero hanno dato una nuova direzione a questa serie che se poteva sembrare più un racconto di formazione all'inizio, ora diventa un vero e proprio thriller psicologico dai toni supernatural. Sono i misteri a farla da padrone così come personaggi inquietanti e risvolti inaspettati nella trama. Con un gioco di intrecci e un inaspettato finale shock la serie sui ragazzi di strada del Barrio diventa uno show supernatural che fa riflettere sull'importanza della gestione di un potere magico nella scelta tra bene e male. Ma come finisce quindi Zero? Da un lato c'è Omar che viene intercettato da questa misteriosa donna dai capelli grigi, che si fa chiamare La Vergine, con un accento siciliano che sembra sapere tutto sul suo passato, dall'altro c'è Awa, sua sorella che scopre di avere un potere molto più grande di quello di suo fratello al punto da diventarne vittima. Ed è proprio il personaggio di Awa a lasciarci a bocca aperta.

Leggi la recensione completa di Zero

La ragazza, infatti, accecata dalla sua gelosia nel momento in cui scopre la sua migliore amica baciare il suo ragazzo (grazie all'espediente del fazzoletto che le ha regalato La Vergine con il potere di farle schiarirle la vista) manipola gli eventi facendo cadere la ragazza da un muretto alto e uccidendola. Awa, quindi, uccide la sua migliore amica e non fa solo questo, sembra anche esserne felice. La sorella di Zero, infatti, chiude la serie con un sorriso maligno che lascia intendere che lei, a differenza di suo fratello potrebbe intraprendere la strada del male ma non è finita qui. Anche Zero, infatti, farà una grande scoperta nel finale di serie, seguirà la misteriosa Vergine che gli promette di rivelargli come fare per "salvare" sua sorella e così, il ragazzo, abbandona i suoi amici, la sua ragazza Anna e intraprende un viaggio ignoto con questa donna e sarà proprio qui che verrà a conoscenza di un segreto ancora più grande: sua mamma, Marieme, che credeva morta è, in realtà, ancora viva! E sembrerebbe far parte di una setta misteriosa insieme al medico oculista che aveva curato il problema agli occhi di Awa. Cosa fa questa setta? Cosa accadrà ad Awa dopo l'omicidio della sua amica? Prenderà la strada del male? Riuscirà Zero a salvarla e a salvare se stesso? Chi è davvero La Vergine e qual è il suo fine ultimo? Questi sono tutti gli interrogativi a cui la serie dovrà dare una rsiposta, presumibilmente in una seconda stagione

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spiegazione del finale di Zero che lascia tutti a bocca aperta

Today è in caricamento