Sabato, 24 Luglio 2021
Spettacoli&Tv

Sharon Stone senza slip in "Basic Instinct": "Fui tradita dal regista"

L'attrice rivela il triste restroscena di una delle sequenze più famose della storia del cinema

Sharon Stone che accavalla le gambe e mostra di non portare biancheria intima durante l’interrogatorio di polizia in “Basic Instinct” è una delle scene più famose della storia del cinema.

La carriera dell’attrice fu sicuramente agevolata dal film, dal ruolo della misteriosa Catherine Tramell e soprattutto da quel gesto disinvolto e provocatorio. Eppure oggi, a distanza di ventidue anni, l’attrice ha rivelato un restroscena sconosciuto legato a quella sequenza.

Fu un tradimento del regista - ha rivelato la diva americana al settimanale francese Télécâble Sat - Poco prima di girare, Paul (il regista Verhoeven, ndr ) mi chiese di sfilare gli slip bianchi perché si vedevano nella cinepresa. Mi assicurò che non si sarebbe notato nulla”. E invece le cose non sono andate così. “Quando poi ho visto il film, a pochi giorni dalla presentazione al festival di Cannes, nel 1992, mi sono sentita tradita. Così mi sono alzata e l’ho schiaffeggiato”.

Un tradimento che ricorda quello confessato da Maria Schneider subito sul set di “Ultimo tango a Parigi”, quando il regista Bernardo Bertolucci e l’attore Marlon Brando si “misero d’accordo” per girare la famosa scena del burro senza avvertire l’attrice. La Schneider divenne famosa per quel film ma le ripercussione sulla sua psiche furono pesanti e a distanza di anni quel tradimento bruciava ancora.

Ma la Stone non ha rimpianti. “Rifarei tutto. Basic Instinct ha cambiato la mia carriera. Prima di arrivare sulla Croisette ero una semplice attrice americana. Quando sono ripartita ero una star mondiale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sharon Stone senza slip in "Basic Instinct": "Fui tradita dal regista"

Today è in caricamento