Domenica, 18 Aprile 2021

Luca Varani a "Storie Maledette", è bufera su Franca Leosini

Giovedì sera su Rai Tre andrà in onda l'intervista al mandatario del lancio di acido a Lucia Annibali, sua ex fidanzata, e condannato a 20 anni in attesa della sentenza definitiva

Condannato a 20 anni in primo grado il 29 marzo 2014, sentenza confermata nel gennaio del 2015, in attesa della sentenza definitiva della Cassazione il prossimo 10 maggio, Luca Varani è in carcere a Teramo in quanto mandatario del lancio di acido all'ex fidanzata Lucia Annibali. Sempre poco disponibile con la magistratura, non si può dire lo stesso con la tv, visto che ha deciso di farsi intervistare da Franca Leosini per il suo programma "Storie Maledette", in onda il giovedì sera su Rai Tre.

Dopo la puntata dedicata a Rudy Guede, che dal carcere di Viterbo ha raccontato la sua versione dei fatti sull'omicidio di Meredith Kercher, la signora delle interviste è pronta a dare voce al protagonista di un'altra storia maledetta che ha tristemente riempito le pagine di cronaca degli ultimi anni. 

"Voglio dire tutta la verità", anticipa Varani nel promo del programma. E che la "verità" sia quella sparata in prima serata sulla Rai invece che quella processuale non va giù a molti. A farsi portavoce della polemica Lara Ricciatti, parlamentare di Sinistra Italiana, che ha presentato un'interrogazione al Guardasigilli: "Un'intervista inopportuna, che necessita di un chiarimento da parte del ministro della Giustizia sui criteri adottati dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria nel concedere l'autorizzazione. Essendo tutt'oggi pendente il processo in Corte di Cassazione - continua Ricciatti - questa intervista rischia di minare la necessaria serenità della Suprema Corte chiamata a pronunciarsi su un caso tanto delicato. Inoltre, si offrirebbe all'opinione pubblica un racconto evidentemente parziale, giacchè viene dalla viva voce dell'imputato con poche mediazioni".

Della stessa opinione Francesco Coli, avvocato di Lucia Annibali, che in una nota esprime tutto il suo disappunto: "Sarebbe stato meglio se la verità che ha da raccontare l'avesse raccontata nelle sedi deputate. Comunque, lui può dire tutto quello che vuole. Certo che un'intervista di due ore a un imputato su cui pende ancora il giudizio della Cassazione non mi sembra opportuna. Ma magari sarà l'occasione per chiedere scusa, cosa che finora Varani non ha fatto”. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Varani a "Storie Maledette", è bufera su Franca Leosini

Today è in caricamento