Giovedì, 22 Aprile 2021

"Striscia" sgama "I Cesaroni": il sottofondo musicale è l'inno di Berlusconi

Poche note durante uno stacco fra una scena e l'altra fanno scattare le antenne di un telespettatore che segnala subito al tg di Antonio Ricci la somiglianza con il ritornello di "Meno male che Silvio c'è"

Che ci fa l'inno di Berlusconi come sottofondo romantico in una puntata de "I Cesaroni"?

Se lo sono chiesti a "Striscia la notizia" dopo una segnalazione di un telespettatore.

Il tg satirico di Antonio Ricci ha mandato in onda una scena della serie in cui si sentono distintamente otto note che richiamano subito alla mente quelle dell'inno "Meno male che Silvio c'è".

Un omaggio più o meno velato della fiction di Canale 5 a Berlusconi?

"Striscia", sempre malizioso, fa notare che "in effetti una certa somiglianza c'è" e si chiede se "c'è dietro qualcuno che dirige questa orchestrazione a favore del Cavaliere".

Continua quindi il "giallo delle musiche subliminali a favore di Silvio" nei programmi Mediaset. 

Tempo fa ci fu il caso del carrillon che suonava l'inno di Forza Italia durante un servizio di Studio Aperto dedicato all'infanzia e alle adozioni. Anche lì, fu "Striscia la notizia" a smascherato l'uso "insolito" dell'inno del partito fondato dal Cav nel 1994. 

 

Continua a leggere su Today.it

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Striscia" sgama "I Cesaroni": il sottofondo musicale è l'inno di Berlusconi

Today è in caricamento