rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

La seconda puntata di "The Voice of Italy"

Continuano le "Blind Audition" del nuovo show musicale di Rai2 con la Carrà, Cocciante, Noemi e Pelù

La seconda puntata di "The Voice of Italy" sembra confermare le aspettative che circolavano sul nuovo show musicale della Rai.

L'affiatato quartetto di giudici-coach composto da Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante, Noemi e Piero Pelù ha aggiunto altri talenti scelti al buio, in aggiunta a quelli già selezionati durante la prima puntata. Niente accuse, niente litigi, niente strategie (insomma, niente Arisa contro Simona Ventura a "X Factor", per dire).

Tra i cantanti scelti nel corso della seconda "Blind Audition", il sedicenne Mattia Lever, chitarra in spalla e voce cristallina, che viene scelto da tutti e quattro i coach ma lui preferisce entrare in squadra con Cocciante (e Piero Pelù manda simpaticamente a quel paese il collega, che gli ha soffiato Mattia).

Veronica De Simone, 23enne grintosa e dalla voce intensa, convince i coach e si butta tra le braccia della Carrà.

Con Piero Pelù finisce Yasmin Kalach, voce potente ma con qualche incertezza su cui Cocciante avrebbe voluto lavorare.

Jessica Morlacchi dei Gazosa tenta la rinascita partecipando a "The Voice of Italy" perché "i bambini da piccoli devono andare a scuola. Quando ho chiuso quella esperienza poi mi sono sentita normale. Oggi sono venuta a capire cosa si prova a sognare". Raffaella Carrà, che la premiò a Sanremo, non la riconosce e l'unico a girarsi è Riccardo Cocciante.

Tra gli altri concorrenti ascoltati il bello e palestrato Timothy, scelto da tutti e quattro, e l'italo-inglese Daniela, che però ha convinto i coach.

Al momento nella squadra di Riccardo Cocciante ci sono sei cantanti, Raffaella Carrà e Noemi ne hanno otto a testa, mentre Piero Pelù ha già in squadra dieci cantanti. 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La seconda puntata di "The Voice of Italy"

Today è in caricamento