rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Tv

Lite Sgarbi-Mughini, Al Bano: "Sono sconvolto, due uomini coltissimi che si azzuffano come in una rissa da bar"

Il cantante, presente alla lite tra il critico d'arte e l'opinionista scoppiata durante la registrazione del talk di Canale 5, commenta la scena: "E' stato incredibile"

La rissa tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini scoppiata al Maurizio Costanzo Show durante la registrazione della puntata sarà trasmessa oggi, in seconda serata, su Canale 5. Nel frattempo i dettagli sullo scontro si sono rincorsi nel corso delle ultime ore, riportati dai diretti interessati che hanno fornito la loro versione dei fatti e anche da chi, come Al Bano, era presente sul palco e, suo malgrado, è stato coinvolto nella discussione degenerata. 

"Tutto è nato perché Maurizio Costanzo mi stava intervistando sul tema del buon Putin e ancor prima che potessi rispondere, non richiesto è intervenuto il signor Mughini. È scoppiata una rissa pazzesca, sono abbastanza sconvolto. Spiace vedere due uomini coltissimi che si azzuffano come fosse una rissa da bar di periferia" ha detto il cantante al Corriere della Sera. Secondo il suo racconto, a un certo punto Mughini si è alzato ed è andato verso Sgarbi che si è alzato a sua volta: "Sono volate parolacce e spinte. Ma se non tagliano la scena la vedrete in tv: è stato uno scontro Muhammad Ali - Mike Tyson", ha affermato. "Sono intervenuto con Iva Zanicchi, ma siamo intervenuti tutti per sedare questa vicenda anche pericolosa per certi aspetti perché Sgarbi è caduto indietro con la sedia, spinto da Mughini, e un quadro è caduto a 5 centimetri da Sgarbi. È stato incredibile e inaspettato" ha aggiunto ancora Al Bano che ha descritto la scena "per niente elegante, sentire quel tipo di linguaggio neanche da estrema periferia da due uomini di grande cultura".

Il cantante sostiene che alla base della reazione così infervorata ci potrebbero essere vecchie ruggini tra i due che mal si sopportano: "Alla fine il buon Costanzo ha cercato di mediare, ha detto “datevi un segno di pace”, nessuno dei due era d’accordo, ma in nome delle telecamere c’è stato un saluto con il pugno".

Le parole su Mughini

A scatenare la lite è stato l'argomento Putin su cui Al Bano stava dicendo la sua. Poi l'intervento di Mughini: "Mi ha interrotto dicendo “gli esponenti di musica leggera non devono parlare di politica”. Ma chi cacchio sei tu per dirmi cosa devo dire io? L’ho trovato un gravissimo errore interrompermi così. Sgarbi ha preso le mie difese e poi abbiamo perso il filo del discorso", ha aggiunto il cantante che comunque ritiene di non dover ricevere delle scuse dall'opinionista. "Io sono tranquillo. Mughini poi è venuto a dirmi che non era contro di me" ha affermato ancora: "Ma certo vedere due uomini di cultura che si scontrano come pugili alle prime armi non lo accetto. C’è l’arma dell’intelligenza, perché arrivare alle mani con parolacce irripetibili? Come uomini di cultura sono entrambi da 10 e lode, come pugili sono da zero sotto zero".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite Sgarbi-Mughini, Al Bano: "Sono sconvolto, due uomini coltissimi che si azzuffano come in una rissa da bar"

Today è in caricamento