rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Tv

Alba Parietti contro Caterina Collovati: “Ho avuto il Covid, ma niente alla caccia all’untore”

Dopo aver raccontato di aver contratto il virus e di essere guarita, la showgirl è stata attaccata da Caterina Collovati con cui era stata ospite di ‘Live – Non è la d’Urso’ lo scorso 8 marzo

“Non la denuncio perché pesano le parole di chi stimi, non di qualcuno che non stimi”: a parlare è Alba Parietti, furiosa nei confronti di Caterina Collovati che, su Instagram, l’ha accusata di non aver avvisato dei sintomi, poi accertati come riconducibili al coronavirus, lei e quanti erano stati a suo contatto durante la trasmissione ‘Live Non è la D’Urso’ dell’8 marzo.

Alba Parietti ha portato la sua esperienza di contagiata e poi guarita dal Covid nel programma Cartabianca, spiegando di aver avuto la prima febbre il 9 marzo. “Ha compiuto un'azione molto grave, visto che esisteva l'obbligo di segnalare i casi e di mettere in allerta i contatti avuti”, l’accusa di Caterina Collovati all’indomani della trasmissione di Rai Tre, a cui l’attrice e opinionista ha replicato duramente in un’intervista al Corriere della Sera.

Alba Parietti contro Caterina Collovati: “Ha detto una cosa di una bruttezza stratosferica”

“Non potevo avvisare nessuno perché ho saputo di aver avuto il Coronavirus solo due settimane fa”, ha spiegato Alba Parietti nel dialogo con Candida Morvillo: “I sintomi erano stati irrisori: un po’ di tosse e 37,6 di febbre che con la Tachipirina è diventato 36,9 in mezz’ora. Era il 9 marzo: c’era gente che soffocava, si sentivano ambulanze ogni minuto, certo nessuno faceva il tampone a me. Nei giorni seguenti, mi vergognavo anche a richiamare il medico per chiederglielo”.

“Ai tempi, neanche si parlava di asintomatici né di quarantena per chi avesse sintomi, che comunque mi erano passati subito. Potevo mai spargere un allarme chiamando tutti quelli che avevo incontrato? (…) Il mio era solo un sospetto per il quale mio figlio mi dava della paranoica”, ha aggiunto l’opinionista che ha reso la sua esperienza in tv dopo aver fatto i test che le hanno confermato la presenza di anticorpi. “Caterina ha detto una cosa di una bruttezza stratosferica”, il suo commento in merito alle accuse mosse da Collovati: “Se fosse in buona fede, non mi additerebbe come un’untrice. Non la denuncio solo perché pesano le parole di chi stimi non di qualcuno che non stimi (…) Puntare il dito contro qualcuno può avere conseguenze devastanti”.

Di @candida Morvillo i Candida Morvillo 06 mag 2020 La showgirl ha risposto a Caterina Collovati, con cui era stata ospite in tv l’8 marzo, che l’ha accusata di aver sparso irresponsabilmente il contagio. «L’ho saputo solo due settimane fa, non potevo avvisare nessuno»Alba Parietti è furiosa. Dice: «Il gioco della caccia all’untore è il più orribile che si possa fare». Ce l’ha con Caterina Collovati che, su Instagram, l’ha accusata di spargere irresponsabilmente il contagio. Motivo: erano entrambe ospiti a «Live Non è la D’Urso» l’8 marzo e ora si scopre che Alba ha avuto il Covid19 e che la febbre l’era venuta il 9 marzo. Collovati ha scritto: «Non avvisando me e chi era con noi, ha compiuto un’azione molto grave». Alba, che risponde? «Che non potevo avvisare nessuno perché ho saputo di aver avuto il Coronavirus solo due settimane fa. I sintomi erano stati irrisori: un po’ di tosse e 37,6 di febbre che con la Tachipirina è diventato 36,9 in mezz’ora. Era il 9 marzo: c’era gente che soffocava, si sentivano ambulanze ogni minuto, certo nessuno faceva il tampone a me. Nei giorni seguenti, mi vergognavo anche a richiamare il medico per chiederglielo».

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data:

Ieri sera ho ascoltato atterrita la favoletta della signora @albaparietti, andata in onda a #cartabianca su Rai 3. A parte il fatto che si e? scoperto d'un tratto che la Parietti rientra nel novero dei virologi di maggior spicco del Paese. Parla di anticorpi neutralizzanti, plasmaforesi con la naturalezza del medico che ha speso la propria vita in corsia , non nei salotti tv. Fin qui mi direte si puo? cambiar canale. Meno male non l 'ho fatto. Sono sconvolta perche? esattamente il giorno antecedente la comparsa dei sintomi di cui riferisce, ero con lei ed altri, presente alla trasmissione #livenoneladurso . La signora Parietti racconta di aver avuto il giorno dopo, il 9 marzo, febbre, mal di gola, spossatezza e di aver deciso autonomamente di mettersi in quarantena, comprendendo le difficolta? degli ospedali e ambulatori medici. Mi chiedo come mai abbia omesso di avvertire da sola o tramite Mediaset, tutti coloro i quali la domenica 8 marzo, erano entrati in contatto con lei. Se la memoria non mi tradisce si trattava della sottoscritta, di @gianluigi.nuzzi, #candidamorvillo, @carmelo_abbate, #mariogiordano, @frafacchinetti , senza dimenticare trucco e parrucco e lo staff intero, che a quell'epoca circolava ancora negli studi. Se Alba Parietti si erge a scrupolosa cittadina, consapevole piu? degli scienziati della gravita? del virus, le ricordo che ha compiuto un' azione molto grave, visto che esisteva l'obbligo di segnalare i casi e di mettere in allerta i contatti avuti. Parla di quarantena volontaria, chiusura in una stanza di casa, per evitare di infettare la domestica, salvo uscire molto rapidamente dalla camera, infilarsi il vestititino e recarsi da @barbaracarmelitadurso a Live il 22 marzo, nemmeno allo scadere del quattordicesimo giorno di clausura e il 29 marzo. Ora , fortunatamente a me non e? successo nulla, agli altri non so, ma vorrei smetterla di sentire lezioni su come ci si comporta, sull'utilita? della mascherina e di quanto gli italiani siano stupidi, tranne lei, ben inteso...

Un post condiviso da Caterina Collovati (@caterinacollovati) in data:

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alba Parietti contro Caterina Collovati: “Ho avuto il Covid, ma niente alla caccia all’untore”

Today è in caricamento