Staffelli consegna il Tapiro d’Oro ad Alberto Angela, lui ringrazia e gli regala le sfogliatelle

'Striscia la notizia' ha consegnato il premio al giornalista ‘attapirato’ per la polemica sulle Dolomiti durante 'Meraviglie' di Rai Uno. A sorpresa, arriva il gesto del giornalista

Valerio Staffelli consegna il Tapiro ad Alberto Angela

‘Striscia la notizia’ è arrivata prontissima con tanto di Tapiro d’Oro per ‘omaggiare’ Alberto Angela, giornalista al centro di un clamoroso successo grazie al suo programma ‘Meraviglie’ in onda su Rai Uno, ma anche di una recente polemica.

Nell’ultima puntata, infatti, il servizio relativo alle Dolomiti è stato girato esclusivamente tra le province di Trento e Bolzano, mentre ha omesso che la maggior parte della catena montuosa si trovi in Veneto.

Intercettato a Roma da Valerio Staffelli, Angela ha ringraziato per il Tapiro e ha dichiarato: “Bisogna fare un programma in 77 giorni che copra tutta l'Italia, è ovvio che in questo poco tempo bisogna fare delle scelte logistiche e strategiche. Le Dolomiti è chiaro che non le puoi fare tutte. Noi abbiamo scelto un luogo per far vedere quanto sono belle, ma ce ne sono anche in Veneto, a Pordenone… nelle riprese si vedevano”.

Poi, il gesto che ha lasciato spiazzato l’inviato del tg satirico: “Avevo preso per la redazione una piccola meraviglia, ma a questo punto la do a voi: sono delle sfogliatelle napoletane… Un ramoscello d’ulivo” ha scherzato il giornalista.

Infine, la battuta Staffelli: “Lei è considerato un sex symbol, addirittura un'icona gay”; “Io sorrido, ma rimango concentrato sul mio lavoro” la risposta di Angela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento