rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Tv

Alvaro Vitali accusa la Rai: "Don Matteo dovevo farlo io, mi hanno rubato l'idea"

Il comico, da anni lontano dalla tv, rivela di aver presentato una sceneggiatura molto simile a quella della famosa fiction con Terence Hill

Deluso per essere stato "abbandonato dalla tv" - così più volte ha denunciato negli ultimi anni - Alvaro Vitali torna alla carica e lancia un'accusa pesantissima nei confronti della Rai e di una delle sue punte di diamante.

"Don Matteo lo dovevo fare io, mi hanno rubato l'idea - ha tuonato 'Pierino' sulle pagine di Oggi - E' uguale a una sceneggiatura che avevo scritto con mia moglie Stefania e che anni fa avevo portato a Rai 3. La storia era proprio uguale a quella che poi è andata in onda. Come si doveva intitolare? Ovviamente Don Pierino. Volevo mostrare il mio personaggio, ormai adulto e saggio, che finiva in un paesino e doveva guadagnarsi la fiducia dei suoi parrocchiani. Per la parte della perpetua avevo pensato a Stefania".

Alvaro Vitali: "Il cinema mi ha emarginato, sono caduto in depressione"

Vitali non risparmia dettagli e affonda: "Coincidenze? La sceneggiatura la portai in Rai sei o sette mesi prima che andasse in onda Terence Hill. Don Pierino risolveva piccoli gialli aiutato dalla perpetua, e girava per il paese con una bici rossa. Alla faccia delle coincidenze: hanno cambiato solo il colore della bici". Don Matteo o Don Pierino, qui pare ci sia un bel caso da risolvere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alvaro Vitali accusa la Rai: "Don Matteo dovevo farlo io, mi hanno rubato l'idea"

Today è in caricamento