Mercoledì, 28 Luglio 2021
Tv

Amadeus: “Ho rischiato che la mia carriera fosse al capolinea”

Sul ‘Corriere della Sera’ l’intervista al conduttore che ha ricordato un periodo molto difficile della sua vita professionale

Amadeus

Amadeus è uno dei conduttori televisivi più popolari del momento. Al timone di programmi di successo (ha presentato il Festivalbar e Buona domenica, Domenica in e Quiz show, L’eredità, Reazione a catena), lo showman al secolo Amedeo Sebastiani conduce tutte le sere su Rai1 dopo il tg i ‘Soliti Ignoti’ che sabato 6 gennaio andrà in onda in prima serata abbinato alla Lotteria Italia.  

‘I Soliti Ignoti - Speciale Lotteria Italia’, su Rai Uno la diretta condotta da Amadeus 

Amadeus ha sempre sognato di fare questo mestiere sin da piccolo, ma - come ha raccontato nel corso di una lunga intervista al Corriere della Sera - c’è stata una fase della sua vita in cui il successo e la popolarità erano spariti.

Successe nel 2006, il conduttore presentava l’Eredità su Rai Uno e arrivò la proposta di Mediaset: “Fui lusingato: andavo a guadagnare di più, mi offrivano tre anni di contratto, potevo tornare a Milano dove stava mia figlia. Tutto perfetto. Invece i 3 anni di preserale si fermarono a pochi mesi. Sono rimasto fermo per due anni e ho rischiato che la mia carriera fosse al capolinea” ha ammesso Amadeus ricordando il periodo in cui non riceveva più offerte lavorative.

“Sbagliai io ad accettare quella proposta, ma a quel punto avevo due strade: o mi disperavo o ripartivo da zero” ha aggiunto ancora il popolare conduttore che non si diede per vinto, prese a fare radio, e poi accettò subito la proposta di Michele Guardì per ‘Mezzogiorno in famiglia’.

Amadeus: “Auguro sempre salute e fortuna”

Nel corso dell’intervista, il conduttore ha svelato qualche lato del suo carattere e una spiccata ipocondria: “Ho paura delle malattie, chiamo subito il medico al primo sintomo, faccio esami di continuo; se mio figlio (José Alberto, avuto dalla moglie Giovanna Civitillo, ndr) ha un occhio arrossato mando la foto all’oculista”.

Infine, il suo augurio più grande: “Io auguro sempre due cose: la salute e la fortuna… Se hai la fortuna vicina la puoi alimentare con le tue capacità. Senza la fortuna invece anche se sei il più grande chitarrista del mondo rischi di suonare in casa per amici e parenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amadeus: “Ho rischiato che la mia carriera fosse al capolinea”

Today è in caricamento