Sanremo 2021, il bis 'a sorpresa' di Amadeus: "Sarà il primo dopo il coronavirus"

In collegamento con Mara Venier a 'Domenica In', il conduttore lascia intendere che rifarà il Festival anche il prossimo anno

Amadeus e Giovanna Civitillo in collegamento con Mara Venier

Amadeus bis. E' ormai quasi certo che a firmare la prossima edizione del Festival di Sanremo, la numero 71, sarà ancora una volta il conduttore dei record. Dopo lo straordinario successo incassato serata dopo serata all'Ariston, poco più di due mesi fa, è infatti difficile immaginare qualcuno in grado di fare meglio. Se c'era ancora qualche dubbio, a scioglierlo è stato proprio Amadeus oggi pomeriggio a 'Domenica In'.

In collegamento da Roma, a casa con la moglie Giovanna Civitillo, Ama ha lasciato molto più che intendere: "La prima volta che te lo propongono non puoi dire di no a Sanremo - ha risposto a Mara Venier riguardo alla possibilità di tornare alla guida della kermesse canora di Rai1 - La seconda dici 'ci penso', ma il prossimo sarà il primo Festival dopo il coronavirus". Insomma, neanche stavolta si può dire di no. E non è stata criptica nemmeno sua moglie Giovanna: "Lo vedo impegnato in riunioni, chiamate, ma non so di cosa si tratta". Chissà se tra le tante telefonate non avrà già richiamato 'alle armi' anche Fiorello. 'Ciuri' - così lo chiama Amadeus - ha più volte esplicitato diverse riserve su un suo possibile ritorno al Festival, ma anche lui, perché dire no?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ufficialità, conferme e riconferme c'è tempo, intanto bisognerà aspettare il via libera per febbraio. L'emergenza coronavirus, infatti, getta un'ombra di mistero anche sul futuro del Festival di Sanremo, che potrebbe slittare di uno o due mesi - come ha ipotizzato il patron dell'Ariston Walter Vacchino pochi giorni fa - per dare alla kermesse il giusto risalto mediatico, ma soprattutto per non privarla della maestosità che merita, quella che Amadeus è riuscito brillantemente a regalare al pubblico e alla musica italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

  • Selvaggia Lucarelli choc: "Sono stata male 5 anni per un uomo, ho perso tutti i capelli. Misi in pericolo la mia vita"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento