Angela Chianello rivela i guai con la giustizia: “Mio figlio è morto, ho rubato per pagare i suoi funerali”

La signora di Mondello, diventata famosa per il suo "non ce n'è coviddi", ha raccontato la difficile situazione personale a ‘Live - Non è la d'Urso’

(Angela Chianello si racconta a Live - Non è la d'Urso)

Angela Chianello aveva promesso che sarebbe stata ospite di Barbara d’Urso nel suo ‘Live – Non è la d’Urso’ non appena avesse risolto i suoi problemi con la giustizia e così è stato: la signora di Mondello, divenuta popolare per quel suo “non ce n’è Coviddi” rimbalzato sui social, si è raccontata nello studio di Canale 5 ieri 11 ottobre 2020, rivelando la natura dei guai giudiziari che le avevano impedito di lasciare la Sicilia e anche una storia personale molto delicata. Angela Chianello ha confidato che il figlio si è spento dopo una  lunga malattia e che lei, per contribuire al pagamento dei funerali, ha commesso un furto in un negozio, motivo per cui è stata condannata per furto.

Da "non ce n’è Coviddi" a "mettete la mascherina": il dietrofront di Angela Chianello

Angela Chianello: “Ho rubato in un negozio per contribuire al funerale di mio figlio”

“Mio figlio stava male e ho perso la testa. Mi hanno condannata per un furto, ma adesso sono tornata libera”, ha raccontato Angela Chianello a Barbara d’Urso: “Ho avuto problemi con la giustizia, non potevo lasciare la mia regione. Adesso è risolto. Ho rubato in un negozio, l’ho fatto per lui. Non sono una spacciatrice né una criminale. Da quando è morto sono cambiata. Non accettavo la perdita di mio figlio e ho fatto tutto quello che ho potuto, anche sbagliando. Ora sono una donna diversa, non mi fa più paura nulla. Vado avanti solo per mia figlia, che ha tredici anni, e per la mia famiglia”.

Angela di Mondello sull’ormai famoso "non ce n'è Coviddi"

Tema della discussione anche l’ormai famoso "non ce n'è Coviddi"che ha reso popolare Angela Chianello sui social: “Ho annunciato che il Covid non c’era, ora mi impegno affinché tutti possano indossare le mascherine”, ha assicurato la donna: “A Palermo avevamo pochi contagi quando ho detto quella frase in televisione. L’ho detto in maniera sbagliata, ma stavo scherzando. Ho detto una frase sbagliata, e mi sono vergognata. Sono stata per mesi a casa, avevo ansia e depressione, minacciavano me e mia figlia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

  • Selvaggia Lucarelli choc: "Sono stata male 5 anni per un uomo, ho perso tutti i capelli. Misi in pericolo la mia vita"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento