Sabato, 27 Febbraio 2021
la bagarre a 'non è l'arena'

Asia Argento fuori di sé da Giletti, sbotta contro Senaldi: "Ti infilo il tacco in bocca"

A 'Non è l'Arena' si parla del caso Genovese e tra l'attrice e il direttore di Libero scoppia un furioso botta e risposta

A 'Non è l'Arena' la bagarre tra Asia Argento e Pietro Senaldi

Sono volati stracci ieri sera a 'Non è l'Arena'. Massimo Giletti ha dedicato un ampio spazio della puntata al caso Genovese, argomento che ha infiammato in particolare due dei suoi ospiti (fortunatamente non entrambi presenti in studio).

In collegamento, il direttore di Libero Pietro Senaldi ha tirato in ballo Asia Argento: "Una frase scandalosa che è stata detta e che fa male alle donne, soprattutto a quelle più giovani, è 'lo stupro mi ha arricchito'". L'attrice - che nel 2018 ha denunciato il produttore americano Weinstein per stupro e raccontato recentemente di essere stata violentata dal regista Rob Cohen - lo ha interrotto stizzita: "Aoh. Io ho detto il perché. Tu sei un giornalista da quattro soldi, chiunque può estrapolare un pezzetto di frase. Tu non hai detto la frase, come il tuo giornalismo. Un giornalismo barzotto. Tu, misogino che andresti radiato dall'albo. Mi ha arricchito perché ho conosciuto queste donne straordinarie. Stai zitto". Senaldi ha replicato: "Secondo me lo stupro è una ricchezza che è meglio non ricevere".

Asia Argento sbotta contro Pietro Senaldi: "Ti infilo il tacco in bocca"

L'atmosfera è tesissima ed è difficile proseguire. "Devi stare zitto - continua Asia Argento - hai rotto le pa*** a tutte le donne". Senaldi non resta in silenzio: "Tu sei una donna violenta", e l'attrice sbotta: "Sì, molto. Ti infilo il tacco in bocca come in un film di Dario Argento, così poi mi quereli tu. Tu sei violento dentro, hai un'anima sporca. Come vedi le donne è uno schifo". 

Difficile per Giletti ristabilire la calma, chiedendo agli ospiti di moderare toni e parole, e poco dopo ecco il secondo round. Senaldi incalza sul caso Genovese: "Vorrei precisare che né io né Libero abbiamo mai attaccato queste ragazze. Partiamo dal presupposto che Genovese è uno stupratore, ma anche qualcosa di più visto le torture sadiche. Questo è il dato di fatto, incontestabile. La polemica di Libero è stata che queste ragazze non si aiutano dicendo che hanno diritto a divertirsi e quindi si va a un droga party. Non si aiutano dicendo che una donna può rifiutardi anche all'ultimo secondo, cosa verissima. Ma ci sono casi in cui la donna all'ultimo secondo non è nelle condizioni di rifiutarsi. Io mi sentirei di dire che se vai a un droga party con un sadico che ha le fruste in camesa, rischi di non riuscire a esercitare il tuo diritto". E Asia si riaccende: "Se avessimo tanti come te il mondo sarebbe nel Medioevo. Ancora con questo droga party. Le ragazze sono andate a una festa a ballare, sono andate su un'isola in vacanza". Senaldi controbatte, ma lei continua: "Non mi interrompere nanetto. Dici delle cose di una pochezza intellettuale".

Asia Argento, il baratro dopo la morte della sorella: "Ho fatto uso di droghe, forse subito qualche danno"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asia Argento fuori di sé da Giletti, sbotta contro Senaldi: "Ti infilo il tacco in bocca"

Today è in caricamento