Martedì, 13 Aprile 2021

Barbara d’Urso allontana la figlia di Maria Monsè dallo studio: “Preferisco così”

La conduttrice ha chiesto a Perla Maria, figlia dodicenne della sua opinionista, di lasciare lo studio: “Perluccia, tutte ‘ste chiacchiere, ‘ste cose…. Grazie per il regalino, ma vai”. E la bambina va via tra gli applausi

( Barbara D'Urso chiede a Perla Maria di lasciare lo studio di Pomeriggio 5 dopo che i toni della discussione si sono fatti pesanti)

Forse è stato l’argomento “concorsi di bellezza per bambini: sono i genitori a spingerli o è un sogno reale dei piccoli” a indurre la mamma opinionista al pensiero che la figlia dodicenne avrebbe potuto dare un contributo determinante alla discussione. Forse. O forse sotto sotto c’era solo il desiderio un po’ vezzoso di sedere ancora sul bianco divano del talk show televisivo accanto alla sua creatura, incoronata a sua immagine e somiglianza da fiori freschi e pronta disquisire sui temi proprio come fanno ‘i grandi’.

Fatto è che nella puntata di giovedì 11 aprile di ‘Pomeriggio 5’, alle ore 18.10, Maria Monsè, showgirl e già concorrente del Grande Fratello Vip, ha portato la figlia dodicenne Perla Maria davanti alle telecamere del talk pomeridiano, cosa non gradita a Barbara d’Urso che, solo dopo aver chiacchierato con lei e averle fatto salutare gli utenti di Twitter con una sua “perla di Perla”, l'ha invitata a lasciare lo studio.

La figlia di Maria Monsè è un peperino, mette in riga tutti a Pomeriggio Cinque

Pomeriggio 5, Maria Monsè presenzia con la figlia: Barbara d’Urso allontana la bambina

Non era certo la prima volta che Perla Maria faceva la sua apparizione davanti alle telecamere del programma sempre con il beneplacito di mammà al suo fianco, ma stavolta la faccenda non ha avuto la garanzia del precedente televisivo. A indurre alla riflessione sull’effettiva opportunità della minore in studio è stata Karina Cascella.

“Mi sento un po’ a disagio a partecipare a un talk con una bambina di 12 anni. Se si creano delle disquisizioni, non mi va che lei senta”, il parere dell’ospite su cui ha concordato anche Patrizia Groppelli (“E una mossa astuta quella di Maria Monsè, con la figlia accanto, oggi ci penso due volte prima di attaccarla”) e aperto un dibattito nel quale è entrata naturalemente anche la piccola chiamata in causa dalla platea di adulti.

“Papà mi ha detto che potevo venire solo prendevo 8 alla verifica. Così ho studiato e sono venuta, per me è un premio!”, ha affermato decisa la dodicenne a cui la padrona di casa, destinataria del dono della stessa ghirlanda di fiori che cingeva il suo capo, ha fatto notare come il regalo dei genitori non fosse proprio quello più consono ai desideri di una piccola della sua età.  “Sono contenta che studi e ti impegni, ma preferirei che come premio chiedessi un viaggio e non di venire qui”, le parole della d’Urso che ha lasciato che Perla lanciasse la sua “perla” prima di invitarla con gentilezza a lasciare lo studio.

“Ogni volta che mamma viene in televisione faccio il tifo per lei, per me lei è la star della vita…”; “…reale!”, il suggerimento all’orecchio della piccina da parte della mamma che ammonita dalla conduttrice, ha affermato di averle rammentato la parolina del discorso già preparato a casa, ma scordato per l’emozione di ripeterlo in diretta. La faccenda ha iniziato a  scatenare gli animi in un contesto ben lontano quello di ‘Chi ha incastrato Peter Pan’ o dello 'Zecchino d’oro’ e Barbara d’Urso, appurata la situazione, “Perluccia, tutte ‘ste chiacchiere, ‘ste cose…. Sei venuta, grazie per il regalino, ma vai. Ci vediamo dopo, preferisco”.

“Va bene”, le ultime parole di Perla. "Ciao Perla". Applausi. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara d’Urso allontana la figlia di Maria Monsè dallo studio: “Preferisco così”

Today è in caricamento