rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
detto fatto

"Adesso parlo io", la verità (e la rabbia) di Bianca Guaccero sulla chiusura di Detto Fatto

La conduttrice replica ai rumors che vogliono il factual show di Rai Due sulla via del tramonto per bassi ascolti. Lo sfogo fiume

"E adesso parlo io… e stavolta lo faccio sul serio". Comincia così il post con cui Bianca Guaccero commenta i pettegolezzi (ripetuti) sulla presunta chiusura di Detto Fatto, il factual show in onda nel pomeriggio di Rai Due e finito in questi mesi al centro di una vera e propria tarantella tra cambiamenti di orari e ascolti che, di pari passo, sono andati calando. Stanca di vedere il nome del programma associato ad un fallimento, la conduttrice pugliese - che ne prese il timone dopo Caterina Balivo, artefice del successo della trasmissione - si sfoga via Instagram. 

La rabbia di Guaccero va contro i giornalisti. "In queste ultime settimane ho letto veramente di tutto, notizie false e pretenziose per le quali spesso i protagonisti tirati in ballo, mi hanno scritto spiegandomi la loro estraneità ai fatti. Scuse non dovute vista la “penna allegra e fantasiosa” di alcuni giornalisti alla ricerca spasmodica dello scoop, una ricerca che il più il delle volte li traghetta su mondi che non esistono. Avete scritto di tutto, e questo succede ahimè quando non si hanno validi argomenti". "Siccome mi sono sempre esposta in prima linea, non mancherò di farlo anche in questa occasione", continua poi, scendendo quindi nel dettaglio. 

Bianca Guaccero: "Ho vuoti di memoria dopo aver avuto il Covid-19"

"Il nostro programma va bene, è solido, e in termini di ascolti è assolutamente in linea con la media della rete - si legge ancora - purtroppo i continui cambi di orario non ci permettono una costanza in termini di ascolti, ma comunque anche in quel caso riusciamo sempre ad avere una curva in crescita. Per la qual cosa vi ringraziamo e ringrazieremo sempre con tutto il cuore. Ciò che vi chiedo cari amici giornalisti è di darvi pace, e smetterla di prendervela con chi fa il suo lavoro con onestà ed entusiasmo". 

Quindi l'invito a "provare a pensare almeno un secondo, che le parole hanno un peso e che dietro un programma c’è tanta gente che lavora, ci sono tante storie, tante sensibilità". "Nel nostro caso una squadra fantastica, che io difenderò sempre in prima linea", è la conclusione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Adesso parlo io", la verità (e la rabbia) di Bianca Guaccero sulla chiusura di Detto Fatto

Today è in caricamento